Archivi tag: Scienze della Comunicazione

Studi Scienze della comunicazione o Semiotica? Un altro esempio positivo

Ragazzo manga

Ogni volta che pubblico la storia di qualche giovane che, dopo aver studiato Scienze della Comunicazione o Semiotica, è riuscita/o a inserirsi nel mondo del lavoro rapidamente e con soddisfazione, il mondo si divide in due: quelli che mi accusano di creare illusioni agli studenti, perché i problemi sono tanti, i successi pochi, la vita è dura bla-bla-bla; quelli che apprezzano la mia insistenza sulle storie positive, perché in tempi di crisi sollevano il morale e contribuiscono a produrre altri casi positivi. Fra l’altro, ogni volta che pubblico la storia di “qualcuno che ce l’ha fatta”, nel giro di qualche giorno me ne arriva un’altra. Ecco il caso di Andrea:

Continua a leggere

Sono nata negli anni di fango, sono meridionale e mi laureo domani

Studentessa manga

Mi scrive Rosy, il giorno prima di chiudere un biennio magistrale nel settore della comunicazione a Roma. La sua mail contiene alcune domande implicite: ce la farò? troverò un lavoro che mi piace? qualcosa che mi permetta di vivere ma sia anche vicino a ciò che ho studiato?

«Buongiorno Prof, sono una studentessa di  comunicazione ancora per poche ore, leggo il suo blog e mi ritrovo spesso nelle storie che racconta, noi giovani avremmo bisogno Continua a leggere

Lauree umanistiche e lavoro

radiocitta'fujiko

Martedì sera ero a radiocitta’fujiko, ospite del programma «Impronte digitali», condotto da Filippo Piredda e Inkiostro, che ha ripreso a trasmettere dopo la pausa estiva. Questa volta abbiamo chiacchierato di Continua a leggere

Come trovare lavoro studiando Comunicazione. Prima ancora di laurearsi

Top social media

Ogni giorno cerco di sfatare il pregiudizio secondo cui gli studenti di Scienze della comunicazione sarebbero destinati a non trovare un lavoro attinente ai loro studi. Non è vero, c’è un settore della comunicazione che oggi non conosce crisi: se ti specializzi in web communication, social media marketing e internet marketing (lo dico in inglese, perché così va nel settore), sei a cavallo. Ecco cosa racconta Francesco, 21 anni, terzo anno di Scienze della comunicazione: Continua a leggere

Il problema sono i miei, prof. Non credono in me

Ragazzo manga

Il ragazzo entra nel mio studio a testa bassa, masticando un chewing gum. Ha i capelli schiacciati da un lato, una macchiolina di caffè sulla maglietta e la faccia di uno che è appena sceso dal letto (è mezzogiorno). Si ferma in piedi accanto alla sedia, con le mani in tasca, e comincia a farfugliare a voce bassa, sempre fissando il pavimento. Ha pure il fiato corto.
«Ehi, se fai così non capisco nulla. Perché non ti siedi?» Continua a leggere

Stage con rimborso spese: a furia di insistere, qualcosa cambia

Almaorienta

Ho ricevuto da Eleonora una mail che mi ha molto confortata: a furia di battere sull’importanza che i giovani cerchino solo stage con rimborso spese o lo chiedano se non è previsto, qualcosa passa. Ho chiesto a Eleonora di pubblicarla, non tanto per condividere la mia gratificazione, ma perché la sua testimonianza può fungere – spero – da stimolo ulteriore per studenti e aziende. Eccola: Continua a leggere

La nostalgia del mare infinito

È tempo di esami e tesi di laurea. Tempo di applausi, lacrime, commiati. Fra i tanti ringraziamenti che ricevo dai ragazzi e dalle ragazze il giorno in cui si laureano, ce n’è stato uno, ieri, che ho deciso di condividere anche qui, per due ragioni: perché Continua a leggere