Il salotto e chi ci sta

La dieta di oggi prevede solo una citazione, tratta dai Saggi sulla politica e sulla società (Meridiani Mondadori, 1999) di Pier Paolo Pasolini (la ricordo a memoria e in questo momento non trovo la pagina):

“Penso dei comunisti da salotto ciò che penso del salotto. Merda.”

In tante occasioni, soprattutto negli ultimi anni, ho pensato la stessa cosa.

3 risposte a “Il salotto e chi ci sta

  1. Una volta magari racconti che cosa ti ha indotto, in particolare, questa intelligenza.

  2. No, Giovanna, non condivido.
    … quella con un tiro d’acqua se ne va tutto sommato facilmente.

  3. Magari fossero ancora comunisti! Bertinotti quando doveva scegliere tra stare nelle fabbriche e in piazza oppure cercare la scalata alla terza poltrona più prestigiosa del palazzo, non ci ha pensato due volte… Poi, simbolicamente iniziano la campagna elettorale 2008 in un bar, magari tra un bicchiere di Montenegro e una partita a scopa. In realtà appena si spengono le luci tornano nel salotto a bere del Chianti e i precari, gli immigrati, gli operai li vedono solo col binocolo.

    P.S Giuro che non è riferito alla frase: cosa ne pensate di Umberto Eco che toglie il saluto a Bondi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.