Guzzanti/Gelmini si prepara per andare su YouTube

Da qualche giorno sul canale YouTube di Mariastella Gelmini è stato linkato – e commentato con la scritta «Finale strepitoso» – un video in cui appare l’imitazione di Caterina Guzzanti.

È la gag andata in onda a “Parla con me” due domeniche fa, con la Guzzanti che metteva in scena un presunto backstage del primo video, in cui Gelmini faceva le prove di presentazione del canale YouTube.

Evidentemente, qualcuno nello staff del ministro deve aver capito che una regola fondamentale, nella comunicazione di un personaggio pubblico, è fare buon viso al cattivo gioco delle imitazioni e caricature.

Se non hai visto quel pezzo in tv, goditelo qui: è tutto strepitoso, non solo il finale.

6 risposte a “Guzzanti/Gelmini si prepara per andare su YouTube

  1. Effettivamente una bella mossa quella di inseriresul canale ministeriale i link ai video delle imitazioni, fa molto “easy”, come dicono i ‘berluschini’. In più, se la tattica fosse applicata costantemente anche per altri filmati, il canale si auto-eleggerebbe a punto di raccolta, sopravanzando pure le funzioni dello stesso canale youtube della Rai, che immette quei video on line.
    Allora, diamole una mano: posto questo, credo uno dei primi della Guzzanti-Gelmini, che svela anche il ‘mistero’ della parlata calabrese (con un accento critico alla definitiva assunzione della cadenza milanese come “italiano ufficiale”, promossa prima dalla TV, ora dalla politica), ed evidenzia anche alcuni degli aspetti della questione ministro-donna/soggetto-debole che notavi tu in qualche post fa. In più, il pezzo iniziale sulla ‘rivolta degli asili’ mi fa veramente sbellicare.

    E va bene, avevo promesso che non facevo più battute, ma d’altra parte a destra chi mantiene le proprie? 😉

  2. Pingback: Gelimini, Guzzanti, backstage e riforme : Catepol 3.0

  3. Grazie per l’info; ne approfitto per un augurio: Che il natale ti porti uno scampolo di lentezza, qualche goccia di barolo e uno spruzzo di poesia. Buona vita.

  4. ma perche’ farla parlare in calabrese?

  5. ma? vabbe’…non mi sembra che giustifichi una satira basata tutta sullo stereotipo dell’arretratezza meridionale…

    a me non fa per niente ridere..potevano farsi venire qualche idea migliore..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.