La colazione di Obama

Nei giorni scorsi mi ha colpita un flash del TG2: Obama che – in vacanza alla Hawaii per la pausa natalizia – fa colazione con le figlie Malia e Sasha (più tre loro amichetti) in un grocery store.

Così, come una persona comune. Fra la gente comune. Sorprendendo i paparazzi e mettendo in agitazione le guardie del corpo, commenta il tiggì italiano.

Mi è parsa una mossa fantastica, come al solito: vuol dire «Sono come voi nei più infimi dettagli, fin dalla mattina appena sveglio». (Per inciso: non credo affatto che le body guards fossero turbate più di tanto, perché non credo che Obama faccia nulla i cui rischi non siano calcolati.)

Allora ho cercato il video su diversi canali YouTube statunitensi: da quelli ufficiali di Obama alle testate di gossip, passando per la CNN. Niente. In compenso, ho trovato lunghi spezzoni dedicati ad altri dettagli della vacanza del President-elect: il lussuoso appartamento in cui la famiglia Obama risiede, il torace muscoloso e il ventre piatto che Barack sfoggia (invariabilmente definito sexy! dai commentatori), il blackout elettrico che per oltre 4 ore ha oscurato l’intera isola di Oahu il 27 dicembre, mettendo in agitazione (questo sì) il sistema di sicurezza del President-elect.

Ma sulla colazione al centro commerciale, nessuna enfasi da parte dello staff di Obama. Nessuna attenzione dei media americani. Allora mi chiedo: ho fatto male io le ricerche o vuol dire qualcosa?

La mancata attenzione da parte dello staff di Obama può voler dire: «Sono come voi in modo spontaneo, naturale. Non c’è nulla da rilevare».

Ma la mancata attenzione dei media statunitensi cosa vuol dire? Che in America questi comportamenti presidenziali sono già dati per scontati? O che – per una volta – il loro spirito di osservazione è meno fine del nostro? 😮

PS: oggi il blog compie un anno. In questo momento il contatore dice 148.120 visite. Mi dicono che, per un blog così giovane, non è male. Soprattutto se tieni conto che WordPress, nell’arco di 24 ore, conta una volta sola ogni numero IP che si collega.

Che dire? Grazie! 🙂


5 risposte a “La colazione di Obama

  1. Forse vuol dire che una colazione di Obama non è appetitosa nemmeno per i siti di gossip americani. Forse ha voluto fare una colazione e non ha voluto dimostrare nulla. (e il fatto che i media non abbiano dato risalto alla notizia, vuol dire che non c’è bisogno di sottolineare il messaggio che veicola.)

    Per il tuo blog compleanno: complimenti per gli accessi! Qual è stato il post più gettonato? (Nota: tempo fa, per prova, con un semplice refresh – non loggato – avevo alzato il contatore delle visite su un post. Che sia cambiato il modo di contare?)

  2. Ha voluto solo fare colazione senza dimostrare nulla? Mhmm, caro Comizietto, se sei Obama e comunque devi smuovere l’apparato che smuovi ogni volta che ti muovi, con l’attenzione ai dettagli che la sua comunicazione ha sempre mostrato… mi sembra un’ipotesi al ribasso poco convincente. Ma vedremo: sono aperta a ogni ipotesi.

    Il contatore di WordPress, da un anno a questa parte, non conta più volte lo stesso IP se si collega più volte nell’arco di 24 ore. Scattata la 24ma ora, lo conta. L’ho provato in vari modi.

    Il post più gettonato (dopo le pagine di accesso alle dispense dei miei corsi e il “Chi sono”) è questo:
    https://giovannacosenza.wordpress.com/2008/05/02/quali-film-e-canzoni-ti-fanno-piangere/

  3. Complimenti vivissimi per i 150.000 contatti in un anno, è un ottimo risultato.

  4. Mi viene da dire che spesso il Blog di Luca Sofri mette in evidenza il fatto che i giornali italiani mettono in evidenza notizie estere che poi i quotidiani locali considerano poco/niente.

    In ogni caso mille auguri al blog! Avevo dimenticato che siamo nati lo stesso giorno 😀

  5. augurissimissmi al Blog e a chi lo rende così bello e interessante!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.