Archivi del giorno: mercoledì, 28 ottobre 2009

L’uomo che fa ridere

Lo Zoo di 105 – trasmissione pomeridiana di Radio 105 che non amo per i toni spesso misogini e omofobi, ma che è fra le più ascoltate d’Italia – lancia oggi una campagna su stampa, tv, web e cinema per festeggiare i suoi 10 anni.

I cinque protagonisti del programma – Marco Mazzoli, Fabio Alisei, Paolo Noise, Wender e Pippo Palmieri – si sono fatti fotografare in mutande, ostentando i loro corpi normalmente difettosi in posizioni e con smorfie che fanno il verso ai belloni della pubblicità.

Pur non particolarmente innovativa, perché ripropone il cliché dell’uomo bruttino ma redento dalla capacità di far ridere, la campagna è apprezzabile perché invita comunque a prendere le distanze dai corpi plastificati e photoshoppati.

Una vera novità sarebbe estendere il tono ironico e normalizzante a prodotti e marchi che nulla hanno a che fare con la comicità. Ancor più innovativo sarebbe applicarlo ai corpi femminili.

Questo è l’annuncio stampa (clic per ingrandire):

Lo Zoo di 105

Abbiamo già discusso della rappresentazione del corpo maschile in pubblicità:

L’uomo in ammollo

Bello e impossibile

L’uomo instancabile

L’uomo normale