Advanced Style

Ari Seth Cohen è un giovane fotografo di moda che fino all’inizio del 2008 era Store Manager di Blackbird Ballard, in California. A un certo punto se n’è andato a New York City, per cercare esempi di eleganza e stile fra signore e signori della terza e quarta età. Dal 2008 tiene il blog Advanced Style, segnalatomi da Luisa Carrada.

Il lavoro di Ari Seth è interessante per due motivi.

Innanzi tutto è lungimirante: la vita media dei paesi ricchi si è allungata e continuerà a farlo, c’è una categoria molto appetibile (e crescente) di consumatori over 60, che hanno molto più tempo e denaro da spendere delle generazioni più giovani, e il marketing se n’è accorto da anni, inventando etichette come ageless marketing (dal libro di David Wolfe e Robert Snyder, 2003).

La moda però fa ancora fatica a rappresentare le persone over 60, attaccata com’è al corpo eternamente giovane.

In secondo luogo Ari Seth rappresenta il corpo anziano in modo nuovo nel genere fashion. Certo, è una ristretta élite di persone abbienti che vivono a Manhattan, ma sono corpi e volti non omologati, ognuno con la sua individualità e differenza, che a volte passa per la chirurgia estetica, a volte no. Non sono grigi e tristi, ma nemmeno plastificati, né truccati da giovani a tutti i costi. (A conferma del fatto che il tema non è demonizzare il trucco o la chirurgia estetica, ma evitare l’omologazione. Vedi A New Kind of Beauty.)

Ecco una selezione di foto (clic per ingrandire). Il resto su Advanced Style.

Anziana in minigonna

Uomo con capelli lunghi

Donna con capelli colorati

Uomo con cappello rosso

Donna con capelli corti

7 risposte a “Advanced Style

  1. Molto interessante l’idea di «corpi e volti non omologati, ognuno con la sua individualità e differenza, che a volte passa per la chirurgia estetica, a volte no»… Insomma, sembra proprio che per il suo target Cohen voglia rivolgersi alla maggior parte di coloro che hanno passato una certa soglia d’età, dove non tutti hanno l’ideale o la possibilità dell’eterna giovinezza.
    Che sia una prospettiva da poter mutuare anche nella moda dei giovani?
    Sarebbe un ottimo augurio.

    D’altronde anche Cyrano in punto di morte scopre che la sua bella Rossana lo ha sempre amato per il suo animo e non per il suo aspetto esteriore!
    ( vedi post: http://wp.me/pLCDT-6l )

  2. Tavi Gevison per i figli, the sartorialist per i padri e Ari Seth per i nonni. Carino.

  3. Advanced Style è nel mio Reader da un po’ 😀
    mi ha incuriosita fin da subito con quelle facce sorridenti, le espressioni a volte intimidite, a volte disinvolte, altre spavalde. Foto sbarazzine, stili stravaganti e credibili allo stesso tempo, un’atmosfera leggera: mi sembra un bel modo per rappresentare la grande età e le sue tante storie.

    Giovanna, nel mio piccolo, mi sento molto in sintonia con questo:
    “A conferma del fatto che il tema non è demonizzare il trucco o la chirurgia estetica, ma evitare l’omologazione”
    🙂

  4. Penso che newyorkesi si nasca e il punto di arrivo per un Newyorkese sia arrivare a New York. Un Newyorkese non evita l’omologazione per scelta, è proprio così.

  5. interessantissimo. però mi sorge il dubbio che possa non essere esportabile. Esemplare si ma esportabile rischierebbe di diventare emulazione. cmq bello.

  6. Signora in giallo, non c’è niente da esportare: ognuno deve metterci la sua fantasia e individualità. A tutte le età. È questo l’invito di un lavoro del genere, dal mio punto di vista.

    Al di là della “chiccosità” dei soggetti fotografati.

  7. Appunto: se il modello “essere se stessi” diventa un modello dell’essere qualcun’altro si ripete quel che accade ed è sempre accaduto e rimane una emulazione fine a se stessa. (per come la vedo io). Se vogliamo proprio per la “chiccosità” dei soggetti. Ma più semplicemente perché si tende più ad emulare per non sentirsi fuori dal coro che scardinare modi di essere preconfezionati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.