Archivi del giorno: lunedì, 19 aprile 2010

Un Obama inglese?

Nella politica inglese è scoppiato il caso di Nick Clegg, 43 anni, leader dei Liberaldemocratici. Dopo il primo dibattito televisivo, giovedì scorso su Itv, in cui Clegg si è confrontato con il Tory David Cameron e il premier laburista Gordon Brown, i sondaggi a suo favore sono schizzati dal 43% di consensi (contro il 26 di Cameron e il 23 di Brown) immediatamente dopo la trasmissione, al 72% nei sondaggi di sabato (contro il 19 di Cameron e il 18 di Brown).

«Un ciclone», come si dice in gergo giornalistico.

Al punto che, stando a quanto dicevano ieri molte testate inglesi, l’esito delle elezioni del 6 maggio è sempre più dubbio:

Sono andata a guardarmi su Itv il dibattito e in effetti, a confronto degli altri due – ingessati e inespressivi – Clegg sembra l’unico essere vivente. Mi ha colpita soprattutto la sua gestualità, molto lontana dagli standard inglesi e più vicina a quella italiana, anche se non raggiunge mai gli eccessi a cui ci hanno abituati i politici nostrani. Diciamo che Clegg prende il meglio dell’informalità sudeuropea e lo combina con l’à plomb inglese, riuscendo a mantenersi elegante anche quando tiene le mani in tasca.

E poiché Clegg parla in modo semplice e insiste sul cambiamento e la speranza, molti lo paragonano a un piccolo Obama. Il che mi pare esagerato, ma non ho ancora osservato abbastanza il caso. Vedremo.

Ecco come i tre candidati hanno chiuso il dibattito (Clegg è l’ultimo):