Quando l’aspirante stagista alza la testa

Ho ricevuto da Carolina una mail di quelle capaci di svoltarmi l’umore della giornata. Perché danno senso al mio lavoro quotidiano con gli studenti. Di assistenza, consigli e bla bla.

Di quelle che danno senso al lavoro che Eleonora Voltolina fa da tre anni con il sito della Repubblica degli Stagisti. Sito che da luglio è anche un libro, come avevo annunciato in questo post.

Carolina mi ha autorizzata a pubblicare la mail (togliendo nomi e riferimenti), perché «se mai può essere utile a qualcuno…». Eccola:

«Dopo aver letto il libro della Voltolina sugli stagisti e avendo seguito i suoi consigli, ho abbandonato l’idea di svolgere il tirocinio presso la Grande Impresa di moda XY e la Media Impresa WZ. Alla prima, mi avevano chiesto addirittura di lavorare i week-end e fino alle 23 tutti i giorni: una vera follia. Il colloquio è stato a dir poco ridicolo, il redattore mi intimava di sapere i nomi di tutte le modelle e di non sbagliare uno spazio perché se no sarebbe successo il finimondo.

Alla mia domanda su retribuzione e prospettive hanno risposto tutti che “c’è molta crisi”. In seguito, però, alla Grande Azienda XY, ho saputo, da più di un dipendente, che il Direttore si vanta di non pagare fotografi e stylist, visto che tutti vogliono lavorare per loro, anche gratis.

Successivamente ho mandato molti altri cv, tra cui uno alla Piccola Impresa ABC di Bologna che stava cercando uno stagista per l’ufficio web. La settimana scorsa ho fatto il colloquio, premettendo che, avendo già lavorato un po’, cercavo uno stage che desse qualche prospettiva di assunzione. [è qui che Carolina ha alzato la testa!]

Loro mi hanno detto che hanno da poco aperto un ufficio web interno, che si occupa del blog, dei social network, del sito aziendale e dell’e-commerce che sta per nascere. All’interno ci sono solo due dipendenti di cui una sta per andarsene. Io dovrei occuparmi un po’ di tutto, dal blog ai contenuti del nuovo e-commerce, insomma supportare tutte le attività di questo ufficio nuovo. Nei tre mesi di stage, potrei trovare una posizione mia in questo ufficio, che sia quella della ragazza che sta per andarsene o un’altra, visto che il reparto non è ancora ben strutturato.

Dopo il colloquio, loro erano già convinti di prendermi e io di accettare, perché mi è sembrato abbastanza promettente. Ho contattato la Segreteria Studenti per far convenzionare l’azienda e in questi giorni stanno sbrigando le pratiche. Una volta che queste saranno concluse, posso chiedere a lei la conferma del Programma di Tirocinio?»

NB: la prima volta che Carolina è venuta a chiedermi consigli sul tirocinio, era incerta fra la Grande Impresa XY e la Media Impresa WZ, solo perché avevano nomi altisonanti. Insomma, anche lei era pronta ad accettare qualunque cosa gratuitamente…

4 risposte a “Quando l’aspirante stagista alza la testa

  1. Cosa succederebbe se i media cominciassero a parlare del mondo del lavoro per quello che è veramente?

    Parlarne qui è già di per sé importante e coraggioso.

  2. vai carooooool
    in bocca al lupo!

  3. Su mondo del lavoro, stagisti e affini ci sono alcuni interventi provocatori e intelligenti di Sergio Bologna, un vecchio militante e studioso del movimento operaio, che cerca di farsi sentire nel web:

    http://isintellettualistoria2.myblog.it/archive/2010/06/29/sergio-bologna-greveries.html

    http://www.dossetti.com/corso/corso%202009/200905bologna.html

    Vedi anche il sito:

    http://www.actainrete.it/chi-siamo/

    Ripeto, idee provocatorie, opinabilissime, forse anche vecchie, ma intelligenti e ora circolanti.

    Sugli stessi temi, interventi su Generazione pro pro a cura di Dario De Vico, Corriere on line: http://generazionepropro.corriere.it/

  4. Sembra la mia storia…

    Vorrei anche segnalarvi che, con altri ragazzi, stiamo preparando un’azione (partendo dalle cose semplici) per far sentire la nostra voce.

    Mi fa piacere che persone come te Giovanna ed Eleonora diano spazio a queste voci. Ti terrò aggiornata sulla nostra idea sperando di ricevere un pò di visibilità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.