Archivi del giorno: lunedì, 20 settembre 2010

L’uomo che fa ridere (2)

L’ultima campagna Wind Infostrada, con Fiorello come testimonial, fa ironia sugli spot che presentano cosmetici, alimenti, trucchi e balocchi per mantenersi (o almeno apparire) sempre giovani, vigorosi, belli.

Sembra che il sorriso sia una delle pochissime tregue che la pubblicità italiana ci concede, quando non presenta corpi plastificati. Detto in altre parole: se un uomo non è più giovanissimo e non ha un corpo perfetto, per entrare in pubblicità deve (1) essere famoso, (2) farci ridere (o almeno sorridere).

Capita qualche volta anche alle donne: vedi Littizzetto per Tre e Coop, Geppi Cucciari per Activia Danone. Molto meno che agli uomini, però.

Ne avevamo già parlato qui: L’uomo che fa ridere, 28 ottobre 2009.

Ecco gli spot Wind Infostrada:

Possiamo aggiungere questa campagna alla riflessione sul corpo maschile che abbiamo cominciato più di un anno fa. Vedi anche:

Gran Prix all’ironia sul macho, 29 giugno 2010

Bello e impossibile (3), 12 aprile 2010

Bello e impossibile (2), 19 novembre 2009

L’uomo senza paura (o quasi), 11 novembre 2009

L’uomo che fa ridere, 28 ottobre 2009

L’uomo normale, 26 agosto 2009

L’uomo instancabile, 27 luglio 2009

Bello e impossibile, 12 giugno 2009

L’uomo in ammollo, 8 giugno 2009