Perché Filomena resta in Italia

Ho conosciuto Filomena, la Rete delle Donne, il 26 marzo scorso, perché mi avevano invitata a Roma per partecipare a uno dei loro incontri fondativi. Mi sono piaciute perché:

  1. non vengono solo dal femminismo storico, ma dalle più disparate esperienze, molte internazionali;
  2. sono transgenerazionali (io direi Trans-Age… 🙂 ): dalle adolescenti alle donne in pensione;
  3. sono aperte, e combattono i ghetti in cui alcuni discorsi sulle donne si autoconfinano da sempre;
  4. coinvolgono uomini eterosessuali e altri generi nelle loro iniziative;
  5. sono pratiche, concrete.

Ecco il loro Manifesto. Ed ecco perché si chiamano Filomena.

È perciò con vero piacere che segnalo il video che, sull’onda dell’«io vado, io resto» della trasmissione di Fazio (tutto fa brodo per le cause giuste), hanno appena messo in rete.

Ce la faranno, a resistere in Italia, con tutte le loro felici ambizioni?

In bocca al lupo, Filomena! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.