Archivi del giorno: venerdì, 7 gennaio 2011

Forum Nucleare belga e italiano a confronto

Grazie a Roberta, lettrice di questo blog – che ringrazio – ho scoperto a chi e a cosa sono ispirati sia il Forum Nucleare Italiano, sia lo spot di Saatchi & Saatchi Italia che abbiamo discusso in L’autoscacco del Forum Nucleare Italiano.

L’ispirazione viene dallo spot che il Forum Nucleaire belga ha mandato in onda nel febbraio 2009, realizzato da Saatchi & Saatchi Brussels.

Ovviamente vanno considerate le differenze di contesto. Per capire quanto possa essere diversa la suscettibilità degli antinuclaristi in Belgio rispetto all’Italia, basti solo osservare che sul canale YouTube del Forum Nucleaire belga – a differenza che sul nostro – i commenti non sono stati disattivati, ma dal febbraio del 2009 a oggi ce ne sono solo 15 e quelli polemici sono comunque pacati. Altri canali YouTube hanno poi ripreso lo spot, senza sollevare alcun vespaio, a quanto ho visto.

Lo spot belga riesce a esprimere meglio di quello italiano la necessità di un confronto razionale, lucido, sereno sul nucleare, senza cadere nell’ambivalenza angosciante del nostro. Questo perché:

  1. invece della sala di scacchisti alieni, mette in scena un progettista (ingegnere? geometra? architetto?), dunque un soggetto competente (ha una professione) che lavora in un contesto concreto e quotidiano, presumibilmente a casa la sera, per finire un lavoro su cui nutre alcuni dubbi, per cui dialoga con se stesso (non con un sosia irreale);
  2. le luci sono morbide e i colori sono caldi, non freddi come nello spot italiano;
  3. il dialogo fra i pro e contro è rappresentato dai colori (non da una partita a scacchi, con gli impliciti che su questo blog sono stati molto discussi, ma che in ogni caso hanno permesso agli antinuclearisti di costruire diversi controspot): rosso (il calore della passione?) l’antinuclearista, blu (ragione? tecnologia?) la parte a favore;
  4. il tempo a disposizione del contro è inferiore a quello del pro, e il dialogo si chiude (come nello spot italiano) con la tesi nuclearista; tuttavia la ripresa finale dall’alto mostra un disegno che include tutte le fasi del dialogo.

E qui mi fermo, per ora.

Oltra ai due spot, propongo anche di confrontare i due siti: il Forum Nucleare Italiano ricalca in modo evidente – ma lo peggiora – il Forum Nucleaire belga, con cui condivide alcuni soci fondatori (va’ nella sezione «Soci» e «Membres», nella voce «Forum» e «Forum Nucleaire»).

A te la parola – se ancora ti va di discutere sulla comunicazione di queste iniziative, beninteso. 🙂

(Idee per la tesi: su questo confronto si può costruire una tesi di laurea triennale; per concordare il taglio e la metodologia, iscriviti a Ricevimento.)

Lo spot del Forum Nucleaire belga:

Per comodità, ecco di nuovo lo spot del Forum Nucleare Italiano: