Archivi del giorno: venerdì, 8 luglio 2011

Gli uomini italiani visti dall’Olanda

Mi segnala Francesca – che si è laureata con me alla magistrale di Semiotica qualche anno fa e ora vive a lavora in Olanda – lo spot di McDonald che è on air da loro in questo periodo.

Come vedrai, gli uomini italiani ci fanno la solita figura. Che non è una gran figura. E oggi, dopo gli scandali sessuali che hanno afflitto la politica italiana, sembra anche peggiore.

Però Francesca osserva:

A mio parere nell’ottica olandese lo stereotipo non è così dispregiativo come appare ai nostri occhi. Innanzi tutto la frase che il fidanzato dice alla fine, “Lekker weer thuis”, vuol dire “È bello essere tornati a casa”. E credo che il significato complessivo dello spot sia per loro qualcosa come: “Se vuoi mangiare italiano, meglio mangiarti l’Italian burger da McDonald che andare in vacanza in Italia, sennò rischi di farti fregare la fidanzata”. Ma è solo il mio feeling.

Gli uomini olandesi sono incredibilmente incapaci di flirtare, lo sanno e di solito ci fanno autoironia: l’uomo olandese privo di sex appeal è uno stereotipo per loro stessi. Sono molto affascinati dalla capacità di socializzare degli italiani.

Potrei continuare dicendo che la battuta tipica delle ragazze che vanno in Italia per le vacanze è “Speriamo di trovare un fidanzato italiano”. In tutte le pubblicità e nelle fiction il figo/figa di turno è sempre un latino. E se da noi la donna bella è alta, bionda e con gli occhi azzurri, qui è mora, formosetta e alta solo coi tacchi.

Il che mi ha portato a formulare una personalissima teoria: forse il famoso “fascino dello straniero” altro non è che una spinta biologica a viariare il DNA. 🙂

Certo, in una situazione di maggiore parità fra i generi, come in Olanda rispetto all’Italia, sul maschio italiano si può ancora sorridere. Ma da noi?