Archivi del giorno: giovedì, 5 gennaio 2012

Il miglior spot 2011 per «Creativity»: vincono emozioni e humour

Nel 2012 voglio tornare a segnalare pubblicità per qualche aspetto positive, non solo criticabili. L’avevo già fatto, per un po’, un paio di anni fa. Poi lo spirito critico ha ripreso il sopravvento.

Comincio con lo spot Volkswagen «The Force» dell’agenzia Deutsch di Los Angeles, che è andato in onda nel 2011 durante il Super Bowl e che nei giorni scorsi la celebre testata «Creativity» ha messo al primo posto nella categoria TV 2011.

Il quadretto familiare è tradizionalissimo e alto-borghese, secondo il modello di bon ton tipicamente americano a cui da Happy Days in poi siamo abituati: famiglia di quattro componenti (madre, padre e due bambini: un maschio e una femmina) e villetta monofamiliare moderna e spaziosa, con cyclette in camera, lavanderia, giardino e cagnone tenero che pare uscito da un cartoon.

Anche i ruoli di lui e lei sono immobili nel tempo: lui torna dal lavoro e lei si occupa del cibo. In questo, ohinoi, siamo alle solite.

Che ci trovo di positivo, allora, data la convenzionalità dell’insieme?

La relazione emotiva fra i genitori, che presuppone una bella intesa e coinvolge anche il padre, e quella fra loro e il figlio, che li vede complici nell’ironia affettuosa con cui gestiscono il ragazzino.

Troppo poco? Be’, non esageriamo con le pretese. Ricordiamoci che è pur sempre – e solo – una pubblicità. E ricordiamo qual è la media di spot in circolazione. Specie in Italia.

Volkswagen, «The Force»: