Archivi del giorno: martedì, 14 febbraio 2012

Il San Valentino umanitario e normalizzato di Yamamay

Buona notizia: Yamamay ci prova sul serio a cambiare (un pochino) il tiro in pubblicità. Ecco infatti la sua campagna stampa per San Valentino 2012: volti e corpi belli ma meno plastificati di come di solito appaiono nelle campagne di intimo, più normali. E ci sono pure (uh!) due coppie omosessuali: una gay e l’altra lesbica (forse, perché il bacio su una guancia potrebbe essere fra amiche).

Non è detto che siano proprio i volti e corpi di coloro che hanno mandato il loro scatto di coppia, ma l’idea è che ci somiglino. E per ogni foto che Yamamay ha ricevuto fra il 7 e 14 febbraio, donerà un euro a Anlaids. Speriamo che il narcisismo degli/delle italiani/e gliene abbia fatte mandare tante.

Yamamay San Valentino 2012

I dettagli per partecipare (clic per ingrandire):

Yamamay Insieme per la ricerca

Le due coppie omosessuali (clic per ingrandire):

Dettaglio Yamamay coppie omosessuali

Abbiamo già parlato della comunicazione Yamamay:

Perché lo spot Yamamay con Isabella Ferrari non cambia niente, 28 settembre 2011.

Yamamay ci ripensa… Mah? 24 marzo 2011.

Laboratorio Tv Fai-da-web

Come docente della cattedra di Semiotica dei nuovi media del Dipartimento di Discipline della Comunicazione dell’Università di Bologna, ho il piacere di inaugurare, assieme a Altratv.tv, il Laboratorio Tv Fai-da-web, uno spazio di riflessione, analisi e sperimentazione sui formati e linguaggi delle web tv.

Logo Laboratorio Tv-fai-da-web

PERCHÉ IL LABORATORIO

Troppo spesso oggi la web tv ricalcano stili, formati e generi già usati dalla televisione generalista. Il laboratorio vuole studiare la possibilità di inventare nuovi modi di fare televisione, partendo dall’osservazione sistematica e analitica di ciò che accade in rete non solo nell’ambito della produzione audiovisiva e del citizen journalism ma, più ampiamente, nel mondo dei social media.

CHI PUÒ PARTECIPARE

Il laboratorio si rivolge anzitutto agli studenti e alle studentesse che frequentano o hanno frequentato il mio corso di Semiotica dei nuovi media, che possono concordare su questi temi una tesina per l’esame e/o una tesi di laurea. I lavori saranno seguiti, oltre che dalla docente, anche da un/a componente del team di Altratv.tv.

Nel caso ci fossero studenti e studentesse della triennale in  Scienze della Comunicazione o della magistrale in Semiotica di Bologna che non hanno mai frequentato Semiotica dei nuovi media, ma sono comunque interessati/e all’argomento e hanno già le competenze necessarie, possono mettersi in contatto con la docente: giovanna.cosenza chiocciola unibo.it.

Le idee più interessanti e innovative saranno usate dal network Altratv.tv, con menzione esplicita del/la loro autore/autrice.

UNO STAGE CON RIMBORSO SPESE

Il laboratorio prevede un tirocinio curricolare presso Altratv.tv con un gettone di rimborso spese di 300 euro mensili. Il tirocinio è aperto a tutti gli/le studenti/esse e i/le laureandi/e dell’ateneo bolognese, purché abbiano competenze e interessi nell’ambito della produzione televisiva e una buona familiarità con la rete e i social media. Per candidarti al tirocinio manda il tuo cv a info chiocciola altratv.tv.

PREMIO TV-FAI-DA-WEB

Lo/a stagista, gli studenti e le studentesse che faranno la tesina d’esame o la tesi di laurea su questi temi entrano a far parte della giuria che assegnerà il Premio Tv Fai-da-web al miglior format web televisivo finora realizzato, sia esso web-serie, instant-tv o mobile tv. Il premio sarà consegnato durante il meeting Punto it, che si terrà a Bologna dal 18 al 20 aprile 2012.