Archivi del giorno: giovedì, 15 marzo 2012

Uomini single e mogliettine alle prime armi

Mi scrive Francesco, segnalandomi i testi che accompagnano le offerte di alcuni siti di coupon:

«Sono iscritto a diversi servizi, con soddisfazione media, e mi colpiscono sempre le descrizioni (che immagino redatte da qualche stagista non pagato o neolaureato sottopagato) dei beni in offerta. Ci sono alcune categorie di beni (legati ai lavori domestici o alla sessualità, come preservativi, sex toys, eccetera) che davvero paiono provenire da un’altra epoca: “il femminile” viene descritto nel 2012 in maniera non troppo diversa dai periodici degli anni ’50.

Pesco a caso da it.groupalia.com, dove un servizio di lavanderia e stireria è accompagnato dal testo: “Vi è mai capitato di lavare un giaccone, sbagliare lavaggio e farlo diventare di un colore improbabile o di 2 taglie in meno? Tutto questo non succederà mai più grazie a Groupalia! Lavaggio ad acqua oppure a secco di 2 giacconi di qualsiasi dimensione/modello.

Per tutti gli uomini single, per tutte le mogliettine alle prime armi… problema lava e stira risolto!”. Per chi è pensato questo annuncio? Per uomini e donne che vivono oggi o nel 1955?

Lavastir

E ce ne sono molti altri, di esempi simili, in cui la donna deve comunque compiacere l’uomo, con una buona minestra o con un vestitino di pizzo in acrilico. La cosa potrebbe essere (ahinoi) interessante per il tuo blog?».

Lo è, caro Francesco, perché mostra come gli stereotipi di genere siano ancora più diffusi, subdoli e ancorati a modelli stravecchi di quanto emerge dagli spot e dalle campagne affissioni di cui spesso ci occupiamo in questo spazio. Com’è possibile che «un/a giovane stagista o neolaureato/a sottopagati» abbiano ancora in testa un immaginario anni ’50? Peggio ancora, poi, se fosse un/a adulto/a ben pagato/a, a scrivere quei testi (cosa che non credo).

E rilancio: chi mi aiuta a collezionare testi come quelli segnalati da Francesco? Grazie.