Archivi del giorno: giovedì, 19 aprile 2012

L’esempio (in parte) incoraggiante di una banca

Sulla scia di quanto abbiamo discusso in Donne, uomini e stereotipi professionali, ricevo e volentieri condivido questa riflessione:

Ciao Giovanna, sono una lettrice del tuo blog e cliente della Banca popolare dell’Emilia Romagna.

Volevo segnalarti che nella homepage l’immagine che la banca dà dei suoi clienti è prevalentemente femminile: tre su quattro nella foto.

In particolare mi ha positivamente colpito il fatto che la categoria “Imprese e liberi professionisti” sia rappresentata da una ragazza con un computer sotto braccio. Anche la categoria “Privati e famiglie” è un po’ diversa dal solito stereotipo di casalinga: la signora è molto curata e in camicia (sembra Licia Colò!). Certo, il ruolo “Soci” rimane una prerogativa maschile.

Secondo me siamo sulla buona strada. A presto, Viachesiva.

Sono abbastanza d’accordo con Viachesiva: cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno. E tuttavia, volendo sottilizzare, se le due donne più giovani avessero la schiena meno inarcata e l’espressione del viso meno ammiccante, sarebbero più adeguate – pur restando nel cliché visivo tipico di queste pubblicità – al contesto in cui si suppone che le persone si rivolgano a una banca: quando lavorano o comunque quando pensano a risparmi e conti personali. Clic per ingrandire:Homepage della BPER