I primi dieci leader politici su Facebook

Ho trovato su Socialdon la classifica mondiale delle prime 15 fan page di politici su Facebook. Se fossi nello staff di un politico italiano, me le studierei  attentamente. Altri mondi, altri livelli, e mica solo per i numeri. È già interessante vedere che immagine hanno scelto come cover: c’è chi ci ha messo la famiglia, chi un paesaggio, chi se stesso da giovane, chi sta in mezzo alla gente e chi no.

Quanto ai numeri, osservo solo che Barack Obama, con oltre 26 milioni di “mi piace”, supera di molto Sarah Palin, che è seconda in classifica con circa 3 milioni e 300 mila “mi piace”, e si avvicina agli ordini di grandezza che su Facebook ottengono solo le pop star. Ma ancora deve lavorarci, perché Eminem, al primo posto su Facebook fra le celebrities, ha al momento circa 56 milioni di “mi piace” e Rihanna, al secondo posto, ne ha circa 55 milioni.

Riporto qui le prime dieci posizioni, con il link alla relativa pagina Facebook.

1. Barack Obama, Presidente degli USA, 26.171.273 “mi piace” (clic per ingrandire).

1.Barack Obama

2. Sarah Palin, politica americana, esponente del movimento ultra conservatore Tea Party, 3.320.535 “mi piace”.

2.Sarah Palin

3. Dalai Lama, leader della scuola Gelug del buddismo tibetano, 3.315.135 “mi piace”.

3.Dalai Lama

4. Noynoy Aquino, presidente delle Filippine, 2.254.666 “mi piace”.

4.Noynoy Aquino

5. George W. Bush, ex presidente degli Usa, 1.754.659 “mi piace”.

5.George W. Bush

6. Manny Villar, 25° Presidente del Senato delle Filippine, 1.656.121 “mi piace”.

6.Manny Villar

7. Mahathir bin Mohamad, ex Presidente della Malaysia, 1.639.611 “mi piace”.

7.Mahatir bin Mohamad

8. Mitt Romney, ex Governatore del Massachusetts, candidato repubblicano 2012 alla presidenza degli USA, 1.657.325 “mi piace”.

8.Mitt Romney

9. Arnold Schwarzenegger, ex Governatore della California, 1.585.386 “mi piace”.

9.Arnold Schwarzenegger

10. Heriberto Félix Guerra, Segretario dello Sviluppo Sociale, Messico, 1.478.218 “mi piace”.

10.Heriberto Félix Guerra

10 risposte a “I primi dieci leader politici su Facebook

  1. Mi aspettavo molti più “mi piace” per il Dalai Lama, vista la sua duplice natura di leader politico e religioso (nonché il carisma e la stima di cui gode a livello internazionale). Non mi stupisce invece la presenza di Schwarzenegger, che unisce l’aspetto politico a quello cinematografico.
    Quello che invece fa riflettere è che, a parte la Turchia, l’Europa è del tutto assente, quando almeno la Germania avrebbe le dimensioni demografiche per essere presente (ma anche Francia e Italia, a dirla tutta). Ma al di là delle singole nazioni, l’assenza europea è un indicatore dell’assenza di leader europei, personalità stimate a livello comunitario.

  2. skeight1985, se prosegui su Socialdon nella classifica fino al 15simo posto, trovi due leader turchi. Anche questo dice qualcosa…

  3. Sì, avevo già visto, infatti nel mio commento ho scritto “a parte la Turchia” (che è ancora candidata all’ingresso nella UE, ma sta ormai guardando a altri partner e altri equilibri geopolitici). Non conoscevo il leader dell’opposizione, ma Erdogan è uno dei pochi politici in grado di associare la propria leadership all’orgoglio nazionale, grazie ai risultati che ha conseguito.

    (al che mi viene in mente una domanda: se i social network fossero stati diffusi come adesso già negli anni ’90, chi avremmo visto in cima? Tony Blair, forse?)

  4. Scusa Skeight, mi era sfuggito “a parte la Turchia”…🙂

  5. Non e’ solo una questione demografica. Obama e’ avvantaggiato dall’essere popolare nel mondo mentre la Palin non e’ per niente popolare fuori dagli US. Se si guarda agli elettori americani e le elezioni di quest’anno quel 3m della Palin disturbano un po’. I politici Europei, specialmente quelli Italiani, in questo momento se ci fosse il bottone ‘non mi piace’ farebbero faville in negativo.

  6. Per fortuna che non ci riprova a candidarsi.

  7. commento da ignorante:
    ma i like sono veramente un dato così scientifico?

  8. Salomanuel: chi ha mai detto, qui, che sono “scientifici”? e poi cosa vuol dire “scientifici”? Nulla di tutto questo, anche se l’ossessione del numero di link e visite – e ora di conseguenza anche della quantità di fan su fb e follower su Twitter – è pervasiva in rete, causa Google in primis, ma non solo. Ma la quantità non fa la qualità, ovviamente…

    (Ri)leggi, se ne hai voglia, cosa scrivevo un anno e mezzo fa in proposito:
    https://giovannacosenza.wordpress.com/2011/01/25/lossessione-del-link/

  9. Non sono scientifici se non si possono analizzare, danno pero’ un’idea della popolarita’ di qualcuno. Il mio era un commento puramente basato sul fatto che Obama quando e’ stato eletto era osannato in tutto il mondo mentre la Palin era guardata con orrore fuori dagli US.

  10. PS comunque piu’ informazione si da a facebook e piu’ possono analizzare i dati e classificarli che e’ quello che fanno per le pubblicita’. Obama potrebbe anche aver pensato di dedicare un team all’analisi di chi accede ai suoi profili.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...