Un’acqua generosa

Sempre per rispondere al mio appello sulle pubblicità positive (vedi anche QUI, QUI e QUI), Antonella mi segnala l’ultimo spot spagnolo dell’acqua Vichy Catalan. Un’acqua che, dice lo slogan, «mi vuole bene» («Vichy me quiere»):

«Buonasera prof, eccole una pubblicità che può fare al caso vostro. Lo spot della Vichy Catalan non è originalissimo, ma in tempi di crisi apre alla generosità. E possiamo anche trovarci – forse – un’allusione all’acqua come bene comune. I due sessi, poi, non si guardano con sguardi ipererotizzati, ma si aprono l’uno all’altra con grande naturalezza e per semplice partecipazione umana. Ammetto però che non mi piace molto l’anticlimax sull’aspetto fisico: si va infatti dal belloccio al brutto anatroccolo…»

7 risposte a “Un’acqua generosa

  1. anche questo è uno spot molto carino e tenero, esalta l’amicizia. Il fatto che uno sia belloccio (ma è comunque una bellezza non patinata come quella di lei, del resto) e l’altro un po’ meno non mi ha infastidito

  2. Riguardo al commento di chi ha suggerito la pubblicità “non mi piace molto l’anticlimax sull’aspetto fisico: si va infatti dal belloccio al brutto anatroccolo”: il solo fatto di notarle un climax in questo senso secondo me è, di fatto, un’affermare l’importanza dell’aspetto fisico…! La pubblicità è molto naturale e mette in scena essere umani. Perché stare a pesare quanto uno è più bello dell’altro? Bello secondo quale scala poi? Quella convenzionale e stereotipata?

  3. Mi piace molto. E la trovo molto efficace proprio da un punto di vista commerciale, perchè si associa a certi piaceri piccoli e gratuiti che capitano di rado, e che sono scollegati da secondi fini. Proprio come l’acqua che tecnicamente la bevi anche dal rubinetto. L’idea che lo spot da è che quell’acqua regala quel tipo di piccolo piacere che di solito dobbiamo al caso, o a una generosità fortuita. Non so se mi sono spiegata, ma io vedendola mi sono identificata nel bevitore che vede il donatore che se ne va, un po’ come quando trovi una cosa per terra.

  4. Mi piace, nella sua semplicità e umanità! Peccato che qua in Italia non ci sia una simile. Ha anche qualcosa di magico: bevi quest’acqua e ti ritorna il sorriso e la felicità e non ti senti più solo. Di questi tempi c’è molto bisogno di solidarietà, di generosità e amicizia🙂 All’inizio pensavo che il primo ragazzo offrisse da bere alla ragazza per farle la corte invece no quindi lo spot è, oserei dire, originale! Non siamo abituati a vedere persone pulite, senza secondi fini.

  5. bello, mi piace molto, intanto la solidarietà che si crea tra i personaggi, la ragazza è triste e il ragazzo le offre .. dell acqua che le riporta il sorriso sia per l’atto generoso in sè sia per la semplicità di ciò che le offre. Poi lei ripete il gesto con chi ha bisogno di incoraggiamento come lei. Concordo, originale, semplice, efficace e soprattutto gradevole .. che non è poco

  6. e’ vero, e’ il piacere gratuito la chiave, il fatto che il tizio invece di alzarsi e andare vicino alla tizia e attaccare bottone (cosa che, lo ammetto, mi sarei aspettata secondo i canoni italiani), se ne va (ah, mi oppongo vigorosamente all’idea che il secondo sia un brutto anatroccolo! mi pareva una persona molto gradevole invece, e penso sia una deriva un po’ pericolosa pensare in questi termini)

  7. ottimo spot, seplice ed essenziale perfettamente in sintonia con il prodotto pubblicizzato, bella anche la metafora, l’acqua è vita, l’acqua è al di sopra degli schemi.

    TADS

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...