Archivi del giorno: lunedì, 8 ottobre 2012

Integratori alimentari: attenzione alle promesse false

«Sono molti i casi in cui le aziende che commercializzano integratori alimentari, per aumentarne le vendite, attribuiscono a questi prodotti proprietà ed efficacia non provate scientificamente, o tralasciano di dare informazioni adeguate su possibili controindicazioni per la salute.

Revidox

Per esempio, Paladin Pharma enfatizzava i benefici per la salute del Revidox (maggiore resistenza del sistema immunitario, significativo miglioramento della circolazione cardiovascolare ecc.), mentre Avantgarde garantiva che il Fish Factor avrebbe favorito la “ricostruzione” della cartilagine delle articolazioni.

Fish Factor

Ma entrambe le pubblicità erano in contrasto con le indicazioni dell’EFSA (Agenzia europea per la sicurezza alimentare), e perciò nel 2011 l’Antitrust ha deliberato una sanzione di 150.000 euro per ciascuna società, i cui ricorsi sono stati respinti dal Tar (che ha ridotto del 25% la multa per la sola Paladin Pharma). Lo stesso Antitrust, nei giorni scorsi, ha deciso nuove sanzioni a carico di entrambe le società per aver continuato a diffondere messaggi ingannevoli sui due prodotti, o aver tardato a pubblicare in modo integrale la dichiarazione di rettifica richiesta dall’Autorità.

Chi vuole saperne di più può leggere l’articolo dedicato alle due vicende.

È importante parlare più spesso di questi casi e denunciare tempestivamente tutte le pubblicità ingannevoli sugli integratori alimentari, che creano facili illusioni a molti. Un ruolo importante può essere svolto dalla Rete: i mass media infatti – che vivono soprattutto di pubblicità – dedicano scarsissima attenzione a questi temi, come conferma la rilevazione fatta da Assoutenti sui maggiori quotidiani nazionali tra maggio e settembre 2012.» Giulio Marotta, Assoutenti