La strategia dello spot Amg Gas col finto «Padrino»

Per promuovere le sue tariffe – e soprattutto far parlare di sé – l’azienda siciliana Amg Gas ha realizzato uno spot in cui l’attore Sasà Selvaggio, facendo il verso al Marlon Brando del film Il Padrino, incarna la stessa Amg Gas e ce la mostra mentre spiega a un cittadino qualunque – pentitissimo per essersi rivolto ad altri fornitori di energia e aver speso di più – come sarebbero andate le cose se si fosse rivolto a Amg Gas. (Ringrazio Benni per avermi segnalato lo spot.)

Lo spot Amg Gas

Com’era prevedibile e com’è stato ovviamente programmato da chi ha concepito lo spot, la polemica si è accesa all’istante: chi se la prende con la pessima immagine della Sicilia che lo spot rimanda (come sempre ridotta a sola mafia); chi sottolinea che magari la mafia fosse ancora questa, oggi è ben diversa ed è soprattutto al nord; chi non ci vede nulla di male e accusa i detrattori di moralismo; chi si rifugia nel benaltrismo (i problemi veri sono altri, inutile perdere tempo dietro a questa sciocchezza). Lo stesso CdA di Amg Gas ha giudicato lo spot una «scelta infelice» (ma finora non l’ha fatto ritirare).

Parlino bene o male, purchè parlino è la semplice – vecchia e solita – strategia che muove la campagna: c’è del vero in tutti i commenti sopra elencati e lo spot è fatto apposta per fomentarli tutti (e altri ancora). Be’ forse allora sono caduta io stessa in trappola perché ho dedicato un articolo alla questione? No: parlo dello spot solo per far notare, a chi ancora cascasse in questi giochetti, che l’unico modo per disinnescarli (ed evitare che le aziende continuino a proporli) è non cascarci più. E l’unico modo che ho per contribuire – nel mio piccolo – a innalzare la consapevolezza media su questi facili ma sempre efficaci meccanismi è metterli a nudo.

2 risposte a “La strategia dello spot Amg Gas col finto «Padrino»

  1. io da cinefilo amo il film di Coppola ma questa parodia ad uso pubblicitario mi sembra più che altro triste

  2. Mi piacerebbe conoscere i nomi, sia dell’autore di questo spot che quello del vertice dell’AMG che lo ha approvato, gente che per mancanza di sensibilità, cognizione e professionalità contribuisce a squalificare ogni giorno aziende e siciliani tutti.
    Che squallore!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...