San Valentino: se la pubblicità cerca di evitare gli stereotipi

Schwarzkopf

Sappiamo tutti che intorno al giorno di San Valentino il marketing internazionale può dare il peggio di sé in termini di luoghi comuni zuccherosi sull’amore romantico. In questo quadro mi sembra apprezzabile il tentativo di liberarsi dagli stereotipi (e dunque di differenziarsi) che fa l’azienda tedesca di prodotti per capelli Schwarzkopf, assieme all’agenzia BBDO Proximity di Düsseldorf. Perché dico questo? Perché lo spot concentra l’attenzione sull’individualità della persona amata, su quei dettagli, anche minimi e in apparenza irrilevanti, che la rendono unica, insostituibile. Difetti inclusi. Perché «L’amore crea la bellezza –  dice il claim finale (anche se ovviamente entrambi i protagonisti sono già belli in sé). – Non solo nel giorno di San Valentino». (Apprezzabile anche la leggerezza con cui è costruito il nesso con la marca, tutto giocato sui capelli sempre in movimento della ragazza.)

3 risposte a “San Valentino: se la pubblicità cerca di evitare gli stereotipi

  1. Un po’ retorico. In più c’è, ben nascosto, il solito messaggio consumista del “viva la flessibilità, compra, comprometti, di di sì alle tentazioni”. Meno esasperato del solito, ma sta annidato in quel “You’ve got strict principles but only to drop them”. Forse non è la proposta di un modello? Dite che sovrinterpreto?

  2. bello… mi piace… grazie per questo contributo.

  3. Che piacere avere accanto un così bell’uomo, beata lei!
    Molto romantico il video…si sono dimenticati di mostrare il loro prodotto, nel finale. Altrimenti che senso ha?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...