Archivi del mese: aprile 2014

Grillo’s communication style: from swear words to body language

Grillo, conferenza stampa 21 aprile 2013

Con questo titolo a metà aprile è uscita sulla rivista Contemporary Italian Politics di Routledge (Volume 6, Issue 1) la versione inglese (e aggiornata) del mio studio sullo stile di comunicazione di Beppe Grillo. È all’interno di un numero interamente dedicato al Movimento 5 Stelle: “The Five-star Movement: A new political actor on the web, in the streets and on stage”. Trovi il mio articolo QUI. Buon 1° maggio, il blog riprende le attività lunedì 5. 🙂

Andare a chiedere alla prof con mamma e papà. A vent’anni e passa

Locandina del film Tanguy

Una volta non succedeva quasi mai, salvo casi davvero strambi, ma negli ultimi anni mi capita con una frequenza tale che ho deciso di parlarne. Non saprei dire se è un ‘fenomeno’, ma una cosa è certa: lo studente e la studentessa che vengono a trovarmi in università, o vanno in segreteria, facendosi accompagnare da mamma o papà non sono più un’eccezione sconvolgente. Non sono ancora la norma, per fortuna, ma stanno in buona compagnia. Continua a leggere

Se una persona disabile è testimonial della Coppa del Mondo

Nico Calabria bambino

L’ultimo spot di Powerade, la bibita integratrice di sali minerali della Coca Cola, uscito per la Coppa del Mondo 2014, racconta la storia di Nico Calabria che, nato con una gamba sola, è diventato un grande atleta. Il video è toccante, anche grazie alla bellezza del volto di Nico e alle immagini amatoriali di quando era bimbo. Sfruttamento della disabilità da parte di una potente multinazionale? Continua a leggere

Le classifiche ingannevoli sulle lauree “utili” e “inutili”

Classifica

In questi giorni circolano in rete alcune sedicenti “classifiche” che mettono in graduatoria dal 1° al 10° posto, o giù di lì, le “facoltà” (termine spesso usato in modo improprio) che, a un anno dalla laurea, sfornano più disoccupati. (QUI un esempio.) Gli autori di queste classifichette – che ovviamente mettono all’indice Continua a leggere

Berlusconi ai servizi sociali: che immagine di anziani emerge dai media?

Oggi quasi tutti i giornali aprono con “Berlusconi ai servizi sociali”, “Berlusconi, assistenza anziani disabili”, “Berlusconi al servizio anziani”, “Finisce in un centro anziani”, e così via. Mentre ieri in tv i servizi giornalistici e gli approfondimenti vari abbondavano di battutine su Berlusconi che ha la stessa età e forse gli stessi acciacchi degli anziani che andrà ad assistere. Due risultati. Il primo è che Berlusconi sta di nuovo al centro del discorso mediatico. E vabbe’, ci siamo abituati. Ma la cosa peggiore, stavolta, è l’immagine Continua a leggere

Il bacio nella sommossa

Ormai non c’è manifestazione di piazza degna di questo nome in cui un fotografo non riprenda una coppia che, mentre infuriano gli scontri con la polizia, si abbraccia e si bacia. Tutti ricordano lo scatto di Richard Lam a Vancouver, il 15 giugno 2011, che impazzò in rete e fece il giro del mondo (clic per ingrandire):

Il bacio a Vancouver

Poi fu la volta del Continua a leggere

Dove Unilever e il cerotto della bellezza

Dove Patches

A un anno dall’enorme successo di Real Beauty Sketches, Dove Unilever ci riprova con Beauty Patches, un video che in 4 minuti mostra una sorta di esperimento: una psicologa consegna un cerotto a un gruppo di donne che dichiarano problemi nell’accettare il loro aspetto fisico Continua a leggere