L’aspettativa di vita cresce nel mondo. Anche in Italia

È uscito da poco il World Health Statistics Report del 2014, pubblicato dalla World Health Organization e basato su dati del 2012. Buona notizia: l’aspettativa di vita che gli esseri umani hanno alla nascita è cresciuta in tutto il mondo: una bimba nata nel 2012 poteva aspettarsi in media una vita di 72,7 anni, un bimbo nato nel 2012 poteva aspettarsi di vivere 68,1 anni, mentre entrambi nel 1990 potevano sperare di vivere 6 anni di meno. I paesi meno sviluppati hanno fatto i progressi più significativi, aumentando di ben 9 anni l’aspettativa di vita, mentre nei paesi più ricchi l’aspettativa di vita è aumentata meno: per le donne solo 3,7 anni e per gli uomini 4,8.

Una seconda buona notizia è che anche in Italia l’aspettativa di vita alla nascita è cresciuta di 6 anni negli ultimi vent’anni: era 77 anni nel 1990, è 83 nel 2012. Cresce meno per le donne: speravano di vivere 80 anni nel 1992, sperano di vivere 85 anni nel 2012  (il che ci colloca al 5° posto nel mondo), mentre gli uomini speravano in 74 anni di vita nel 1992 e se ne aspettano 80 nel 2012 (per questo l’Italia sta al 7° posto). Vedi la tabella:

Life expectancy at birth in the 10 top-ranked countries

Buone notizie anche sul fronte della salute: in Italia ci possiamo aspettare di vivere in buona salute più o meno fino a 73 anni, esattamente come accade anche in Spagna (73), nella Repubblica di Korea (73) e in Svizzera (73), un po’ più che in Islanda (72 anni), in Svezia (72), in Nuova Zelanda (72), in Portogallo (71 ), in Israele (71), in Norvegia (71), in Inghilterra (71), in Olanda (71), negli Stati Uniti (70), ma ci aspettiamo meno anni di buona salute di quanti se ne aspettino in Giappone (75) e a Singapore (76). Sarà questione di alimentazione? Di genetica? Di stress? Di condizioni climatiche? A te ogni ulteriore considerazione, trovi QUI tutti i report.

4 risposte a “L’aspettativa di vita cresce nel mondo. Anche in Italia

  1. è quello che diceva un mio conoscente ingegnere gia nel 2006:ci crucciamo ogni gg,ma non siam mai stai così curati,check upizzati,screenizzati nel fisico,e in parte,nella mente:risultato:si vive il doppio che al al tempo degli antichi romani,e più..

    aggiungerei che l’italia ha un pool genetico,come individui,molto largo(causa molte e varie invasioni di eserciti stranieri in passato,fino al ‘700 almeno,il che rimescola il dna e para da malattie genetiche endemiche,con la parziale eccezione della sardegna che notoriamente ha avuto poche invasioni e quindi un pool genetico piu ristretto),ha un clima decente e vario,e una discreta e sana cultura culinaria,tra cui la famosa dieta mediteranea,oh yea cose note ma non fa male ribadirle

    nb:sullos stress non vinciamo.siamo uno dei paesi piu stressati al mondo

  2. quanto a giappone singapore e altri tigri asiatiche:

    bevon molto the verde,non mangian carne di maiale ,mangian pochissima carne bovina,mangian molto pesce e pollame,bevono pochi superalcoolici:tutit fattori che riducono alcuni tipi di tumore-e da quelle parti,troppo freddo non fa

  3. notare anche il dato israeliano,molto alto,almeno per gli uomini,dove le condizioni nutrizional alimentari,si suppone siano simili a quelle italiano, dove il dna è rimescolato un bel pò anche da loro,e dove le condizioni climatiche sono se possibili anche migliori di quelle italiane (e immagino abbiano anche una buona condizione della sanità pubblica)

  4. In Ogliastra ci sono gli individui più longevi, vengono ricercatori da tutto il mondo. Campano anche più di 100 anni. Se c’è la salute va bene.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...