Archivi del mese: settembre 2015

Quando un blog aiuta a trovare lavoro

Lavoro

Su questo blog accadono molte cose ogni giorno. Da anni. Per essere più precisa, dal 2008. Si legge, si scrive, si commenta, si fanno conoscenze, si impara, ci si confronta, ci si mette in discussione. A volte si litiga, a volte si fa pace, a volte no. Una cosa che mi rende particolarmente felice è constatare quante volte questo spazio è servito a qualche giovane per trovare lavoro. Un lavoro serio. Vero. Duraturo. È accaduto spesso dal 2008. Accade e – spero – accadrà ancora. Non ho mai fatto pubblicità all’incontro fra domanda e offerta di lavoro cui in questo spazio a volte contribuisco. Ho deciso di darne notizia, d’ora in poi, solo perché Continua a leggere

Tim Smart: finalmente l’imbranato con le tecnologie digitali è un uomo

Tim Smart spot

Ho notato con un certo gusto che finalmente la pubblicità italiana comincia ad applicare la parità di genere (speriamo!) nel rappresentare l’uso delle tecnologie digitali da parte di uomini e donne. Di solito, l’imbranata con le tecnologie è una figura femminile – bambina, ragazzina o adulta che sia – a cui l’uomo di turno – bambino, ragazzino o adulto – spiega come funziona la tecnologia di turno. Nell’ultima campagna della tariffa Tim Smart Mobile, l’imbranato con le nuove tecnologie è Continua a leggere

Alessi: volano piatti e stoviglie d’autore nello spot televisivo

Spot Alessi

È definito “un litigio ironico, surreale e divertente” – così recita il comunicato stampa – quello che Alessi mette in scena nello spot in onda in questi giorni sulle reti Mediaset e sui canali digitali da Sky a Fox. Si può scherzare su certe cose? Si può scherzare su (quasi) tutto ovviamente, basta saperlo fare: nel modo giusto, nel contesto appropriato, senza offendere nessuno. In questo caso, però, la (presunta) ironia mi lascia perplessa: non ne trovo il senso, se non perché Continua a leggere

15 anni di accademia, 577 tesi di laurea, tanti amici e amiche nel mondo

Tesi di laurea dal 2000 a oggiFra qualche giorno compio 15 anni di vita universitaria. Nel senso che, come si dice, sono “strutturata” o “incardinata” all’Università di Bologna dal lontano 1 ottobre 2000. Strutturata: c’è un sistema, una struttura, di cui occupo una posizione. Incardinata: c’è un cardine, un perno, a cui sto attaccata e attorno al quale ruoto. Parole pesanti, che portano con sé connotazioni positive di solidità, stabilità (meglio essere stabili che precari: di questi tempi sono fortunata), ma anche negative di chiusura, fissità. Come sopravvivere a tanta pesantezza? Come cogliere il meglio della stabilità evitando l’oppressione della gabbia? Continua a leggere

Nivea vs. Neve Cosmetics. La battaglia per il nome

NIvea

Su questo argomento riprendo ciò che ha scritto su “I pirati net” Fabiana Palano, una ex studentessa di Scienze della comunicazione a Bologna, per due motivi: perché ne condivido i contenuti e perché dietro alle sue parole, pur semplici e divulgative, si vedono bene gli strumenti di analisi che ha acquisito durante il suo percorso di studi: Continua a leggere

Impariamo a comunicare progetti e programmi europei. Un evento gratuito per studenti

SUM Lab Cesena 2015

Mi segnalano un evento organizzato a Cesena dal Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri sulla comunicazione di progetti e programmi europei. Consiste in due giorni di laboratori e una giornata conclusiva di confronto con le istituzioni (23-25 settembre 2015). L’evento è gratuito, è in lingua inglese (non è prevista traduzione), accoglie un numero limitato di partecipanti, di cui una quota è destinata a studenti/studentesse. In un’Italia che dimostra una diffusa (e recidiva) incapacità di chiedere e ottenere finanziamenti europei, specializzarsi in questo settore è una opportunità interessante per molti giovani, e l’evento di Cesena può essere un buon modo per cominciare. Per registrarsi Continua a leggere

«Corpi politici: da Bersani a Renzi, da Berlusconi a Salvini, da Bindi a Boschi»

Era questo il titolo della relazione che avrei dovuto tenere a Camogli sabato 12 settembre, in occasione del Festival della Comunicazione. Purtroppo, con mio grande rammarico, per motivi familiari (ora per fortuna in parte risolti), all’ultimo momento non ho potuto esserci. Sul mio intervento Francesco Ghidetti – che ringrazio – mi ha fatto una lunga intervista apparsa su La Nazione/Il Resto del Carlino/Il Giorno. A parziale sostituzione di quanto avrei raccontato e mostrato a Camogli (avevo preparato un PDF con oltre 60 immagini da commentare), ecco l’intervista (fai clic per ingrandire e leggere): Continua a leggere