Archivi categoria: incontri

«Cerchi di capire, prof». E il dialogo continua

Giovedì è uscito il mio libro Cerchi di capire, prof. Un dialogo tra generazioni, in cui ho raccolto e commentato le storie, le relazioni, le testimonianze più rappresentative di vent’anni di docenza universitaria, mescolando finzione e realtà in modo da mettere in scena tipi umani e non individui, fenomeni sociali e non situazioni particolari. Come tante volte mi è accaduto negli anni, mi sono arrivati subito altri spunti, da parte di ex studenti e studentesse che desiderano contribuire al dialogo fra generazioni che da sempre cerco di stimolare. Mi scrive Lodovica (nome fittizio): Continua a leggere

Bologna, 11 aprile 2016: “La rosa dei nomi”, il making of del film “Il nome della rosa”

Scuola di Lettere e Beni Culturali

Titolo La rosa dei nomi

Continua a leggere

Le relazioni interrotte nella società delle immagini e dei consumi

Le relazioni interrotte

È questo il titolo della conferenza che il 20 febbraio scorso ho tenuto presso l’auditorium Enzo Biagi della Biblioteca Salaborsa di Bologna, nell’ambito della rassegna “Il lettino e la piazza. L’amore ai tempi di Internet” organizzata dal Centro Psicoanalitico di Bologna, assieme al docente e psicoanalista Nicolino Rossi (moderatore Walter Bruno). Qui il video dell’evento, che in tutto dura poco più di un’ora (la mia parte circa mezz’ora): Continua a leggere

Com’era Umberto Eco a lezione, nelle aule universitarie, con gli studenti?

L'Espresso 26 febbraio

Sul numero dell’Espresso oggi in edicola, la copertina e molte pagine sono dedicate a Umberto Eco. Questo è il mio contributo:

Com’era Eco a lezione, nelle aule universitarie, con gli studenti? È stato il mio docente di riferimento in tutto – laurea, dottorato, post-dottorato – ed è per me difficile, oggi, condensare un’esperienza che è stata lunga, ricca, abbondante, addirittura strabordante (proprio com’era lui, in aula e fuori). Ci provo con tre parole: Continua a leggere

Umberto Eco: un professore non muore mai

eco

Sbaglia chi pensa che Umberto Eco se ne sia andato. Il professore è vivo, è ancora con noi, è sempre con noi. C’è nelle migliaia, no, decine di migliaia di testi che ha prodotto e sono sparsi in tutte le lingue e in tutto il mondo: libri, articoli, video, audio, testimonianze, interviste, documenti, e chi più ne ha più ne metta. C’è nei milioni di lettori e lettrici dei suoi scritti: dai saggi più raffinati ai romanzi best seller, dagli interventi sui media agli scherzi, passatempi, giochini e giochetti con cui si divertiva a prenderci per il naso. C’è nelle biblioteche, nelle librerie, sui media. C’è su internet, diffuso e virale: metti “umberto eco” su Google e vedi. C’è in quel pezzetto Continua a leggere

“Il caso Spotlight” al cinema gratis per studenti

IL_caso_spotlight

Lunedì 15 febbraio alle ore 21.15, al Cinema Odeon in via Mascarella 3 a Bologna, Bim Distribuzione, in collaborazione con Sala Bio, presenta l’anteprima de Il caso Spotlight, il nuovo film di Tom McCarthy con Mark Ruffalo, Micheal Keaton e Rachel McAdams, candidato a 6 premi Oscar. Per l’occasione, 150 ingressi gratuiti saranno riservati agli studenti del corso di laurea triennale in Scienze della comunicazione e del corso di laurea magistrale in Semiotica di Bologna. Per prenotare la propria presenza (max un biglietto a testa) Continua a leggere

Quali sono gli ingredienti per uno storytelling di successo? Alcune risposte veloci

Teletopi_2015

A margine dell’incontro sul videostorytelling che si è tenuto l’11 dicembre scorso presso il mio Dipartimento, Ivan Cotroneo (scrittore e sceneggiatore), Celia Guimaraes (giornalista RaiNews24), Carmen Lasorella (giornalista Rai), Marco Massarotto (Doing, ex Hagakure), Alberto Nerazzini (giornalista d’inchiesta, Report) e io stessa abbiamo risposto in un minuto, massimo due, alla domanda «Quali sono gli ingredienti per uno storytelling di successo?». Ecco il risultato: Continua a leggere