Archivi categoria: nuovi media

Un tirocinio extracurricolare (con rimborso spese) in una Web Agency

officina_creativa_-srl_logo

Dal 1997 Officina Creativa si occupa di Internet per l’impresa, il che oggi vuol dire, fra l’altro, attivazione di domini, servizi email, gestione web e realizzazione di siti Internet (oggi responsive), soluzioni di marketing digitale, campagne ADV. Dal 2002 lavorano in particolare nel settore dell’enogastronomia con i progetti Bresciaatavola.it e Romagnaatavola.it. Ecco cosa offrono:

Continua a leggere

Umberto Eco su Internet e i media digitali: un anticipatore lungimirante, altro che apocalittico

Eco in conferenza stampa all'Università di Torino

Quando Riccardo Chiaberge, direttore scientifico della serie Il libro dell’anno dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani, mi ha chiesto di scrivere un articolo su Umberto Eco per l’edizione del 2016, con particolare riguardo al suo rapporto con Internet e i media digitali, sono stata ben felice di potere offrire un’immagine il più possibile realistica di cosa davvero Eco pensasse in questo campo. In barba alle polemiche che, negli ultimi anni, lo dipingevano come un apocalittico, un retrogado, uno con la tendenza a demonizzare la rete e il digitale. Ecco il mio contributo a Treccani. Il libro dell’anno 2016, pp. 316-319: Continua a leggere

Master in Comunicazione, Management e Nuovi Media: iscrizioni aperte fino al 13 gennaio. Disponibili 4 borse di studio a copertura totale dei costi

MasterCom

Sono aperte fino al 13 gennaio 2017 le iscrizioni alla nuova edizione del Master di I livello in Comunicazione, Management e Nuovi Media (MasterCom), organizzato congiuntamente dall’Università di Bologna e dall’Università di San Marino. Il Master offre un’opportunità di crescita culturale e formazione specialistica sulla comunicazione professionale e aziendale, con un focus particolare sul web, i social media e le forme più innovative di comunicazione, come il guerrilla e il viral marketing, l’experiential marketing, l’internet marketing, e così via. Se hai almeno una laurea triennale e vuoi intraprendere un percorso di formazione professionalizzante sulla comunicazione contemporanea, il Master fa al caso tuo. Se già lavori e vuoi continuare a studiare lavorando, il Master ti permette di farlo, perché le lezioni si tengono una volta al mese al weekend, con un piano didattico ben definito all’inizio di ogni anno, sicché tu possa organizzarti al meglio. BORSE DI STUDIO: Continua a leggere

Contro ogni pregiudizio etnico o razziale, il DNA ci mostra che le nostre origini sono sparse nel mondo

momondo

La recente campagna di Momondo, piattaforma web di viaggi che punta molto sui valori della tolleranza e dell’apertura mentale, culturale e umana, ci fa riflettere sul fatto che basterebbe un’analisi del DNA per scardinare alcune convinzioni che molti di noi hanno sulla loro identità etnica e geografica (sono italiano/a, inglese, francese al 100%) e alcuni pregiudizi che, anche inconsapevolmente, molti nutrono su persone di altri paesi, etnie, razze, religioni (non sopporto i tedeschi, perché freddi e rigidi, non mi piacciono i popoli latini, troppo chiassosi, ecc.). Il video dura poco più di cinque minuti, guardalo fino in fondo, che ne vale la pena (trovato grazie a Luisa Carrada): Continua a leggere

Corso in Produzione Audiovisiva e Cinematografica: aperte iscrizioni ai singoli moduli

Corso in Produzione Audiovisiva e Cinematografica

Sabato 15 ottobre comincia il Corso di Alta Formazione in Produzione Audiovisiva e Cinematografica, organizzato dall’Università di San Marino con Cinephil® San Marino. Per chi fosse interessato/a, ci si può iscrivere anche a un singolo modulo (o più di uno), al costo di 250 euro a modulo: I MODULO – Effetti Speciali Supervisor | Docente David Bush; II MODULO ‐ Strategie e tecniche del linguaggio audiovisivo | Docente Paolo Muti; III MODULO ‐  Regia e Sceneggiatura | Docente Juan Solanas, IV MODULO ‐ Direzione della Fotografia | Docente Gino Sgreva, V MODULO ‐ Strumenti tecnici e know-how | Docente Till Neuburg. Questo è il calendario: Continua a leggere

Come si comunica la fotografia. Un incontro aperto a tutti e gratuito

image_talks

Segnalo un’iniziativa che ritengo utile e interessante per chiunque si occupi di comunicazione, giovane o meno giovane, studente/ssa o professionista che sia. Chiunque si occupi di comunicazione, infatti, deve saperne, oggi, di fotografia, specialmente in relazione ai media. Il 14 ottobre 2016, alle ore 19.00, Foto Image organizza una serata, aperta a tutti e gratuita, con Valentina Notarberardino, responsabile dell’ufficio stampa di Contrasto, che parlerà di come si comunica la fotografia e come funzionano gli uffici stampa. Ulteriori informazioni seguendo questo link: www.fotoimage.it/comunicare-fotografia-valentina-notarberardino.

“Fertility Day: andiamo oltre i capri espiatori”, di Massimo Guastini

opuscolo-fertilityday

Ritengo utile pubblicare l’articolo che Massimo Guastini – direttore creativo e partner di CookiesAdv, Presidente dell’Art Directors Club Italiano dalla fine del 2010 al febbraio 2016, ha scritto sul sito della sua agenzia. Utile per tutti/e i/le giovani che intraprendono percorsi di studi umanistici, in particolare nell’area della comunicazione, perché offre elementi concreti sul mercato del lavoro che li attende, con un’attenzione particolare per i compensi (bassissimi), i costi complessivi delle campagne di comunicazione (altissimi, in rapporto a quelli di chi ne crea i contenuti) e la complicità – aggiungo io – con cui tutti, in Italia, accettiamo che le professioni che implicano cultura umanistica (la più vasta, la più complessa, la più difficile da ottenere seriamente, e sottolineo seriamente) siano sottopagate. Siamo tutti complici, tutti: dalla ministra Lorenzin che va in tv chiedendo ai professionisti della comunicazione un contributo “a titolo gratuito”, ai docenti di materie umanistiche che, sotto sotto, si sentono sempre di “serie B” rispetto ai colleghi “scienziati”, fino ai/alle neolaureati/e che accettano proposte di lavoro indecenti e stipendi da fame perché tanto, se non lo fanno, ci sarà sempre qualcuno/a che lo fa al posto loro. Vogliamo uscire, una buona volta, da questo cicolo vizioso? Leggi cosa racconta Massimo Guastini (i grassetti sono miei): Continua a leggere