Archivi categoria: stage e lavoro

Un tirocinio con rimborso spese in una multinazionale della comunicazione con sede a Milano

web_marketing

Mi scrive un ex studente di Scienze della comunicazione (di tanti anni or sono), che oggi lavora in una multinazionale con sede a Milano ed è convinto – come me – che molte laureate e molti laureati a Bologna “abbiano una marcia in più”, per cui vuole puntare su uno/a di loro. L’azienda in cui lavora offre un tirocinio molto interessante (curricolare o extracurricolare) “con finalità di assunzione”: Continua a leggere

Com’era Umberto Eco a lezione, nelle aule universitarie, con gli studenti?

L'Espresso 26 febbraio

Sul numero dell’Espresso oggi in edicola, la copertina e molte pagine sono dedicate a Umberto Eco. Questo è il mio contributo:

Com’era Eco a lezione, nelle aule universitarie, con gli studenti? È stato il mio docente di riferimento in tutto – laurea, dottorato, post-dottorato – ed è per me difficile, oggi, condensare un’esperienza che è stata lunga, ricca, abbondante, addirittura strabordante (proprio com’era lui, in aula e fuori). Ci provo con tre parole: Continua a leggere

#IJF e Amazon: concorso per studenti sul giornalismo nell’era digitale

IJF

Per il secondo anno consecutivo Amazon presenta il concorso di scrittura della scholarship del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia (IJF). Studenti e studentesse provenienti da tutta Europa, di età compresa tra 18 e 25 anni, si sfideranno a scrivere un saggio di massimo 1000 parole sul tema «Il giornalismo nell’era digitale». I cinque saggi vincitori saranno pubblicati su La Stampa, DWDL.de e El Pais durante la settimana del Festival e i/le loro autori/autrici riceveranno il rimborso dei costi di viaggio e alloggio a Perugia per assistere al Festival Internazionale del Giornalismo (6-10 Aprile), partecipando a un panel con Massimo Russo (Condirettore de La Stampa), in cui racconteranno e discuteranno il loro lavoro. Il termine ultimo per partecipare al concorso è Continua a leggere

Scienze della comunicazione: «Ho trovato un lavoro stabile e gratificante a soli tre mesi dalla laurea»

Scienze della comunicazione

Mi scrive Linda, che si è laureata in Scienze della comunicazione nel novembre 2015. Ebbene, in soli tre mesi ha trovato un lavoro stabile:

«Buonasera professoressa, eccomi qua a raccontarle cosa ne è di me a tre mesi dalla laurea. Quanto ho sperato di poterle scrivere, un giorno, una mail come questa… neanche se lo immagina. Mi sono laureata il 13 novembre, con lei come relatrice. E finalmente glielo posso dire apertamente Continua a leggere

Un tirocinio extracurricolare nel settore del web marketing

web_marketing
Mi arriva da Beweb digital marketing un’offerta interessante di tirocinio extracurricolare (dunque con indennità mensile) nel settore del web marketing, che qui di seguito pubblico: Continua a leggere

Lavoro: ma in Italia i giovani quanti sacrifici sono disposti a fare?

giovane pigro

È frequente, per molti studenti e studentesse, e anche per molti/e neolaureati/e, fare lavori che non hanno nulla a che vedere con il loro percorso di studi, prima di trovare un’occupazione che sia coerente con ciò che hanno studiato: il/la barista, il/la commesso/a, il/la cameriere/a ai tavoli, e così via. Lo feci anch’io, a suo tempo, sia mentre studiavo sia dopo la laurea, come ho raccontato tempo fa. Frequente? Per la verità in Italia accade assai meno che negli Stati Uniti. Rileggi ad esempio “Lavorare mentre si studia: non solo è possibile, ma consigliabile”. A questo proposito mi arriva la testimonianza di Paola, che da qualche mese vive a New York e, dopo la laurea in Lingue, ha fatto per quasi due anni diversi lavori e lavoretti (anche lei come Federico) per mettere da parte i soldi che le permettessero di trasferirsi in USA. La sua impressione è che in Italia i giovani non abbiano, in generale, tanta voglia di fare sacrifici. Leggi qua: Continua a leggere

Da Scienze della comunicazione (Italia) a San Francisco (California)

Ragazzo manga

Nel dicembre 2013 pubblicai – come spesso per fortuna mi accade di fare – la testimonianza di Federico, un neolaureato in Scienze della comunicazione all’Università “La Sapienza” di Roma che “ce l’aveva fatta”. Non era un mio ex studente, ma ci teneva a raccontare la sua storia per incoraggiare tanti/e giovani che sentono quasi ogni giorno “svalutare”, diciamo così, il percorso di studi che hanno fatto (conosciamo tutti le battutacce su scienze delle merendine). In questi giorni mi ha scritto ancora, per raccontarmi cosa sta facendo oggi che si trova niente meno che a San Francisco, in California. Una bella testimonianza di coraggio, determinazione, capacità. Anche ambizione? Presunzione? Forse. Ma ci vogliono, in dosi giuste, anche quelle. Leggi qua: Continua a leggere