Archivi categoria: stage e lavoro

Uno stage con rimborso spese come Twitter manager nel settore del vino

Bottiglie di vino

Se ti interessa cimentarti nell’organizzazione di eventi – con focus sul vino – sfruttando le potenzialità dei social media, è interessante l’offerta di tirocinio con rimborso spese che arriva da Fruitecom, rivolta a laureandi/e o laureati/e magistrali in Scienze della comunicazione e affini. Eccola: Continua a leggere

Lauree mai conseguite: «Mi mancava solo la tesi, ma non ce l’ho fatta»

Ragazzo stressato

La sindrome «Mi mancava solo la tesi per laurearmi, ma non ce l’ho fatta» esiste da sempre, o almeno, io la ricordo già quando studiavo: ho in mente diversi ragazzi e ragazze di allora, professionisti affermati oggi, che non si sono mai laureati, pur avendo sostenuto con profitto tutti gli esami, solo perché all’epoca non riuscirono a completare, o in certi casi nemmeno a cominciare, il lavoro per la tesi. Oggi molte cose sono cambiate: con lo sdoppiamento fra lauree triennali e bienni magistrali, la sindrome dovrebbe colpire – dovrebbeContinua a leggere

Se una ragazza vuol fare la giornalista in Italia, ma non è ricca di famiglia né conosce le “persone giuste”, ce la farà mai?

Giornali

Mi scrive Viola, molto scoraggiata: «Cara prof, sono qui che sto piangendo e sì, scrivo a lei, una sconosciuta, ma forse è l’unica che può raccogliere il senso della mia disperazione a aiutarmi a collocarla, a gestirla, non dico cancellarla, perché tanto ormai non andrà più via dalla mia psiche mal ridotta, ma almeno, forse, essere ascoltata potrebbe farmi sentire meno pazza, meno frustrata, meno fallita. Ho 26 anni, sono laureata in Continua a leggere

Scuola: cara Ministra Giannini, per insegnare Comunicazione ci vogliono laureati in Comunicazione

Banchi di scuola

Mi informa Alessandro Schirinzi, laureato in Scienze della Comunicazione all’Università di Bari, di una proposta sul portale La buona scuola, a proposito dell’insegnamento di Teorie della comunicazione negli istituti tecnici di Grafica e Comunicazione. Scrive Alessandro: Continua a leggere

«Sa una cosa, prof? In Italia non fa figo fare figli»

Manga boy

Qui di seguito ricostruisco una conversazione che ho avuto con Luca, 23 anni, piombato nel mio studio dopo aver trascorso sei mesi a Parigi con una borsa Erasmus. Fra i mille dettagli che Luca riesce a comprimere in pochi minuti, d’improvviso emerge un tema che non mi aspettavo: i bambini. Pochi, pochissimi in Italia. Tanti, e secondo lui molto diversi dai nostri, a Parigi. Continua a leggere

Uno stage a Milano per lavorare nel web marketing e sulla pubblicità online

Logo Mail & Brands

Ricevo e volentieri pubblico questa offerta di stage: Continua a leggere

A volte basta poco, a 27 anni, per farsi coraggio e… partire, andarsene. Via dall’Italia

Ragazza con la valigia

Alcuni mesi fa, per la precisione la sera del 9 luglio 2014, ho ricevuto questa mail da Anna (nome di fantasia): «Professoressa Cosenza, buonasera. Sono una studentessa iscritta a una magistrale in Lettere classiche, ma esterna all’ateneo bolognese. Faccio capo all’ateneo XY, e non è per questioni burocratiche che intendo consultarla. Provo solo a chiederle un parere circa una questione “umana”, in qualità di chi apprende rispetto a chi ha più esperienza. Continua a leggere