Un tirocinio presso la redazione di Piazza Grande per preparare la tesi di laurea in Scienze della comunicazione

LOGO-PIAZZA-GRANDE

Ricevo da Piazza Grande una proposta di tirocinio, che ritengo molto interessante e utile per una tesi di laurea in Scienze della comunicazione che seguirò io come relatrice. Ecco l’offerta:

Continua a leggere

Se Salvini, Bonafede & co. sbagliano come faceva Renzi

salvini-renzi-1350-675x275

Qualche giorno fa è uscito questo mio articolo sul Fatto Quotidiano:

Hanno criticato in molti, negli ultimi giorni, su diverse testate giornalistiche e sui social, prima l’accoglienza di Cesare Battisti all’aeroporto di Ciampino, da parte di Matteo Salvini e di Alfonso Bonafede, poi il video postato da quest’ultimo su Facebook, un cortometraggio con uno stile, un commento musicale e un montaggio tipici del più trito marketing emozionale, quello da cui oggi persino i bambini Continua a leggere

Un lavoro come Customer Support a Voxnest

voxnest_logo_payoff

Voxnest cerca un/a neolaureato/a (ma anche un/a laureando/a) in Scienze della comunicazione e affini, per una posizione di Customer Support. È necessario che tu abbia almeno il livello C1 di inglese. Puoi leggere il resto dell’offerta e dei requisiti richiesti QUI. In bocca al lupo! 🙂

I messaggi di auguri standard, uguali per tutti #CoseCheNonMiPiacciono

auguriUna volta, per Natale, Capodanno e tutte le feste comandate, si mandavano i biglietti di auguri cartacei. Il che comportava, come minimo: (1) scegliere in un insieme di possibilità non vastissimo, ma nemmeno infimo, per costi, stili, colori, testi; (2) aggiungere almeno la propria firma a mano; (3) scrivere, sempre a mano, l’indirizzo del/la destinatario/a (e quello del mittente, se c’era la busta); (4) comprare il francobollo; (5) trovare una buca della posta e infilarci la cartolina o il biglietto imbustato. Poi gli auguri sono arrivati via Sms, ma questi all’inizio costavano qualche centesimo, non tantissimo, ma quel tanto che Continua a leggere

Salvini: quali sono i rischi della sua comunicazione

Salvini-1-675x275

Due giorni fa ho pubblicato questo articolo sul Fatto Quotidiano:

Ho già elencato un mese fa i punti di forza della comunicazione del governo Conte e di Matteo Salvini in particolare, che del governo è il front-man, quello sempre in prima linea. Punti di forza che i media mainstream – non solo gli oppositori – si ostinano a non capire o non ammettere, ma che sono tuttora confermati dai sondaggi, che continuano a registrare un altissimo consenso ai due partiti di governo.

Tutto bene, dunque? Non direi: anche il più abile comunicatore di turno, in Italia, sconta purtroppo una mediocrità di cui prima o poi rischia di pagare lo scotto. È accaduto a Matteo Renzi, e ne avevo scritto abbondantemente quando ancora il suo consenso era altissimo (si vedano questo articolo, questo e questo, ad esempio). Può accadere a Salvini, ora, perché è lui oggi a giocare il ruolo del bravo comunicatore che, prima del crollo, toccò per un paio d’anni a Renzi. E allora vediamo cosa rischia Salvini. Continua a leggere

La comunicazione Salvini-Di Maio-Conte: perché (per ora) funziona

Salvini_Di_Maio_Conte

Ieri è uscito sul Fatto Quotidiano questo mio articolo:

Dal punto di vista della comunicazione, l’attuale governo è un inedito. Mai si era vista, in Italia, una polifonia così ben orchestrata: una voce forte e dominante, quella di Matteo Salvini, una più tenue, Luigi Di Maio, e infine Giuseppe Conte, che non è affatto marginale come molti lo vedono, perché serve a riportare armonia quando ce n’è bisogno. È un terzetto che – da quel che dicono finora i sondaggi (e per quel che valgono, in tempi di volatilità estrema) – non solo funziona, ma guadagna consensi soprattutto grazie a Salvini. Vediamo allora quali sono i suoi punti di forza. Continua a leggere

Un tirocinio presso IMA Group per preparare la tesi di laurea in Scienze della comunicazione

IMA-logo_payoff

Se stai frequentando il terzo anno di Scienze della comunicazione a Bologna e sei interessata/o a preparare la tua tesi di laurea facendo un tirocinio presso IMA Group, azienda leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine automatiche per la lavorazione e il confezionamento di prodotti farmaceutici, alimentari, cosmetici, tabacco, tè e caffè, puoi venire a trovarmi a ricevimento, previa prenotazione online. Qui di seguito l’azienda specifica i requisiti che devi avere e ciò che dovrai fare (parleremo a ricevimento di come traformare il tirocinio in uno studio per la tesi di laurea): Continua a leggere