Archivi tag: Grillo

È fatta: Grillo è diventato una moda

Avevo già notato che il governo Letta sembrava ispirarsi a temi e stili del Movimento 5 Stelle, quando ha ritirato la delega alle Pari opportunità a Michaela Biancofiore, colpevole di aver dato troppa corda ai giornalisti. Sempre a Grillo ora va ricondotta la presunta abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, e dico “presunta” per ragioni che sono state ben argomentate e approfondite da diversi commentatori (vedi ad esempio Sergio Rizzo sul Corriere e Arianna Ciccone su Valigia Blu del 1 giugno). Una tendenza del solo Letta? Niente affatto. Continua a leggere

Negazione dell’evidenza: M5S e Pd cominciano a somigliarsi?

L’altro giorno notavo che, in tema di negazione dell’evidenza, anche il Movimento 5 Stelle, dopo le amministrative, pare identico ai vecchi partiti che tanto combatte. Speravo per loro che Beppe Grillo, fin qui dimostratosi abilissimo in comunicazione, intervenisse a correggere il tiro con una bella e trasparente riflessione sugli errori commessi e una bella e trasparente indicazione pratica su come cominciare a rimediarvi. Invece niente, prima Grillo ha dato la colpa agli italiani che non l’hanno votato: quelli che non vogliono il cambiamento, quelli «interessati giustamente allo status quo», quelli che votano prima «per sé stessi e poi per il Paese». Poi se ne è uscito con Continua a leggere

Se la violenza contro i politici diventa luogo comune

Attentatore a Palazzo Chigi

Ieri Iaia Caputo ha condiviso con me una nota su Facebook, che mi ha colpita perché anch’io in questi giorni mi sono imbattuta in dialoghi molto simili a quelli che lei riporta. Quanto dobbiamo preoccuparci della facilità con cui oggi molte persone parlano di violenza contro i politici? Quanto al contrario dobbiamo preoccuparci della eventuale strumentalizzazione Continua a leggere

Il “golpe” di Grillo: fra satira, media e piazze

Grillo, conferenza stampa 21 aprile 2013

Il turpiloquio, le esagerazioni e le invettive che caratterizzano il linguaggio di Grillo non vanno mai presi alla lettera – lo dico da tempo – perché sono tecniche che la satira usa fin dall’epoca di Aristofane, e Grillo è anzitutto un autore satirico che da questa tradizione viene. Purtroppo però, quando cerco di spiegare questa cosa ai giornalisti, ai lettori, a chiunque mi chieda un parere sulla “sparata” grillesca di turno, finisco per essere guardata con sospetto, come se Continua a leggere

Prima Renzi, poi Bersani: l’abbraccio col Pdl che Grillo voleva

Bersani e Alfano, l'abbraccio

È fatta, ha vinto Grillo, e ha stravinto oggi ancor più che nel giorno delle elezioni. La resistenza con cui i deputati e senatori del M5S hanno respinto con tutte le loro forze, per giorni e giorni, i tentativi di accordo che il Pd faceva nei loro confronti ha finalmente raggiunto l’obiettivo che Grillo si prefiggeva: portare il Pd nelle braccia del Pdl. Indurlo al cosiddetto “inciucio”, per dimostrare che loro, i partiti, la “casta” sono tutti uguali, a destra come a sinistra. E loro l’hanno mostrato, accidenti se l’hanno mostrato, addirittura ostentato, Continua a leggere

Lo streaming Pd-M5S: una brutta prova di comunicazione per tutti

Streaming Pd-M5S

Ho guardato lo streaming fra Bersani e la delegazione del M5S con grande attenzione e crescente perplessità. Dal punto di vista comunicativo, sono stati pessimi tutti per svariate ragioni. Faccio una brevissima selezione. Continua a leggere

Grillo e Pd a colpi di sondaggi, parole forti e identità evanescenti

Lunedì sera ho partecipato, con Roberto Biorcio e Paolo Natale, a #qualcosadisinistra su Radio Popolare, una trasmissione che va anche in video streaming e poi resta sul canale YouTube dell’emittente. Si è chiacchierato dell’attuale situazione politica di stallo, fra Pd, Movimento 5 Stelle e altri. Questa è la seconda parte, in cui ero collegata con Radio Popolare dal mio studio via Skype. Fra l’altro, grazie a M5S l’estetica nasone-faccione-taglio-di-sbieco (tipica di Skype) in questo periodo va pure di moda. 🙂 Continua a leggere