Archivi tag: Ministro della Gioventù

«La vita è troppo breve per il lavoro sbagliato»

È questo il payoff di Sopo.it, un portale – ringrazio Giulia per la segnalazione – promosso dal Ministro della Gioventù, dall’Assessorato alla Trasparenza e alla Cittadinanza Attiva della Regione Puglia e da Principi Attivi 2010, per ospitare recensioni e commenti sulle aziende italiane, e per stilare una loro classifica in base ai voti di chi ci lavora.

Così si presenta il portale (clic per ingrandire):

Autopresentazione di Sopo

A quanto pare si vorrebbe fare con le imprese italiane quello che Venere.com e Tripadvisor.it fanno con gli alberghi. Bella idea.

E tuttavia, il portale è ancora poco frequentato. Sarà perché è appena nato? Sarà perché è promosso dall’alto, e la rete diffida in generale delle iniziative top down e in particolare di quelle in cui c’entri un ministro italiano? Sarà perché si teme che l’anonimato e la privacy non siano garantiti?

Guarda per esempio la differenza fra la form di iscrizione a Tripadvisor.it e quella a Sopo.it (clic per ingrandire):

Form di registrazione per Tripadvisor

Form di registrazione per Sopo

Giovani talenti e TNT

Mi scrive Giulia, che si è laureata con me un anno e mezzo fa:

Ciao Giovanna,
un giorno che ti vuoi divertire potresti fare un post su TNT, il festival dei giovani TaleNTi italiani, www.festivaltnt.it.

Dal «video emozionale» (è proprio il titolo del video) fino al comunicato stampa (se vuoi farti due risate leggi «sintesi»), è tutto un fantastico susseguirsi di retorica inutile e incapacità comunicativa, il tutto nel nome della «meritocrazia» (la parola più «in» del momento, o no?).

Non varrebbe la pena di spenderci due parole se non fosse che, naturalmente, lo sovvenzioniamo noi tutti.»

In effetti è fin troppo facile smontare la retorica con cui il Festival TNT (l’esplosivo? il fumetto Alan Ford? l’album degli AC/DC?) del Ministro della Gioventù scimmiotta la creatività e i giovani mettendo in bocca un po’ di ovvietà a una manciata di testimonial più o meno privilegiati.

Allora facciamo così: fatti un giro sul sito www.festivaltnt.it, guardati il video cosiddetto «emozionale» e, se il gioco ti piace, divertiti tu.

😀