Archivi tag: NeU

I problemi del Pd con le metafore

Oggi la home page di Nuovo e utile contiene una incisiva quanto illuminante riflessione di Annamaria Testa sui problemi del Pd con le metafore.

Dove sbagliano i consulenti di comunicazione del Pd?

Prendono una metafora, magari bella, ricca, viva ma purtroppo, invece di farla volare in alto, valorizzandone tutte le possibili implicazioni… metaforiche appunto, la schiacciano sul significato letterale.

Dalle maniche rimboccate di Bersani (di cui avevamo parlato qui: Perché la campagna «Rimbocchiamoci le maniche» non funziona), alla minigonna al vento della Festa Democratica di Roma (di cui abbiamo detto venerdì: Il vento del Pd, le gambe delle donne e la mancanza di idee).

E dopo aver letto cosa ne dice Annamaria Testa, la domanda sorge spontanea: quelli del Pd, l’abbiamo capito, si rimboccano le maniche letteralmente… ma metaforicamente, lo stanno facendo?

In questo momento servirebbe che lo facessero per trovare un accordo con Vendola e Di Pietro, per esempio.

In cerca di lei: partecipa anche tu

È appena uscito su Nuovo e Utile questo progetto di Annamaria Testa e Azione Creativa, che sottoscrivo e rilancio all’istante:

«Ce lo siamo già detti: bisogna ricostruire un immaginario a proposito delle donne. Ricominciare a lavorare sulle rappresentazioni. E sul linguaggio, sulle storie. Trovare modi nuovi di mostrare e raccontare. Con coraggio, curiosità, sensibilità, humour, passione, etica.

E sì, un po’ di candore.

Proviamoci, tutti insieme.

Si chiama In cerca di lei. Appunti e materiali per la costruzione di un nuovo immaginario sulle donne. È un esperimento di creatività collettiva, progettato da NeU e Azione Creativa.

Ecco di che si tratta.

La sera del 15 giugno, tra le 21.30 e le 24, siete invitati a pubblicare su questa pagina di Facebook immagini originali, testi, video, idee e contributi che possano unirsi in una visione possibile. A partire da oggi e fino al 15 pubblicheremo, sia su NeU che su Facebook, diversi materiali utili ad avviare un ragionamento o un’intuizione. Ecco i primi.

Piccole eroine/nuove visioni: Pink, Stupid girls, il video. E qui c’è il testo. Ritratti: la ballata delle donne. Stereotipi/rapporti uomo donna: Luciana Littizzetto dice la sua. Album: Old Fashion 1930 (come eravamo… forse). Stereotipi/rughe: se fosse tutta una questione di clic

Vuoi tradurre le conferenze TED?

Segnala questa settimana Annamaria Testa su Nuovo e Utile un interessante esperimento di social translation:

«Da qualche mese è online il progetto di sottotitolare le TED conferences in varie lingue. Più di 50 sono già state tradotte in italiano. Può farlo chiunque sia abbastanza fluent (guadagnandosi una scheda su TED). Vogliamo dare una mano?»

Per sapere cos’è TED (Technology Entertainment Design), leggi QUI.

Calvino e l’immaginazione al potere

Grazie a Nuovo e Utile ho appena scoperto questa intervista a Italo Calvino, tratta dall’Archivio RAI Teche (Tg2, novembre 1983).

Una sola parola per commentarla: profetico.

Questo è il testo:

Nel prossimo millennio, l’umanità sarà ancora capace di fantasia?

Qualche anno fa si diceva: “L’immaginazione al potere”, che sembrava uno slogan molto bello. Poi ripensandoci, il segreto è che l’immaginazione non prenda mai il potere: cioè non diventi parola d’ordine, programma obbligatorio. L’immaginazione, la fantasia, la creatività – di cui tanto si parla – devono contrapporsi a un elemento di routine, di limitatezza, di prevedibilità, che rende la vita vivibile. Guai se c’è solo il prevedibile, ma se tutto è fantasia non si tocca niente, non si realizza niente.
Probabilmente, se abbiamo intorno uno scenario di grigi parallelepipidi, possiamo addobbarlo con bandierine, festoni e ali di farfalle. Se invece abbiamo intorno uno scenario solo di ali di farfalle, non viene fuori niente. Per questo sono un po’ diffidente sul fatto della creatività dato come fine dell’educazione, come principio primo: “Ogni lavoro deve essere creativo!”. No, il lavoro deve essere esatto, metodico, fatto secondo certe regole. E poi è su quello che può nascere la creatività. Altrimenti è una specie di marmellata che non ha sostanza.

In che cosa stiamo sbagliando di più oggi, rispetto al domani?

Nel non valutare quello che è irreversibile e quello che è immodificabile: credo ad esempio che sia difficile pensare che possiamo fare a meno di enormi quantità di energia. Quindi il problema energetico va affrontato realisticamente.
Non dobbiamo farci un mito della natura, che oggi possiamo godere solo perché abbiamo alle spalle una civiltà tecnologica che ci garantisce di tante cose. Quindi la natura che noi oggi godiamo come natura, non l’avremmo goduta come tale se invece fosse stata il nemico con cui batterci, come per i nostri padri, i nostri antenati.

Italo Calvino: tre chiavi, tre talismani per il 2000.

Imparare molte poesie a memoria: da bambini, da giovani, anche da vecchi. Perché fanno compagnia: uno se le ripete mentalmente. Inoltre, lo sviluppo della memoria è molto importante. Anche fare dei calcoli a mano: delle divisioni, delle estrazioni di radici quadrate, delle cose molto complicate.
Combattere l’astrattezza del linguaggio che ci viene imposto, con delle cose molto precise. Sapere che tutto quello che abbiamo ci può essere tolto da un momento all’altro. Certo, goderlo: non dico mica di rinunciare a nulla, anzi. Però sapendo che da un momento all’altro tutto quello che abbiamo può sparire in una nuvola di fumo.

Qui sotto c’è il video. Trovi altre apparizioni di Calvino in televisione QUI.

Apri un’impresa, trova lavoro

È da tempo che volevo segnalare la sezione «Apri un’impresa/trova lavoro» del sito Nuovo e Utile di Annamaria Testa. Imprescindibile per qualunque studente universitario.

Due assaggi soltanto, per il resto vai al sito.

Come si progetta un’impresa:

Se vuoi avviare un’impresa devi prima di tutto scrivere un business plan, definendo l’obiettivo della tua attività, il mercato, la strategia competitiva, i partner… Il business plan è utilissimo per mettere a punto un progetto e indispensabile per trovare finanziamenti. Trova online esempi di business plan reali, e poi altri esempi ancora. Comincia a costruire il tuo business plan con l’aiuto di 14 semplici schede. Infine leggi i consigli di Paul Graham, specie se hai in mente il web (ma non solo).

E un evergreen su curriculum e annessi:

Trovare lavoro è… un lavoro. Segui le indicazioni di Trent Hamm. Guarda come si fa un curriculum Europass. Leggi i consigli e scarica gli esempi gratis da ilcurriculum.net. Orientati con le mille info di Trovareillavorochepiace, e con l’aiuto della prof. Colucci, che da Salerno ti offre un sito semplice e pieno di buon senso. Con un clic in Jobrapido vedi e confronti offerte di lavoro raccolte da centinaia di siti. Guarda anche Lavoricreativi, Almalaurea e Collegamentoneutro. Dai un’occhiata a Eures se cerchi lavoro all’estero.

Fa’ la cosa verde

Scopro su Nuovo e Utile di Annamaria Testa il sito Dothegreenthing.com: se ti iscrivi alla loro newsletter, ricevi una volta al mese un suggerimento per fare una buona azione ambientale.

Il tema di questo mese è il risparmio energetico e, per ricordarti di spegnere il computer se non lo usi e le varie spie luminose che hai in casa, ti propongono questo video.