Archivi tag: storytelling

Storytelling: a furia di nominarlo, non significa più niente. Peggio: sembra una brutta cosa

storytelling

Negli Stati Uniti si parla di storytelling dalla metà degli anni ’90. E lo si fa in moltissimi ambiti: dall’economia al diritto, dal giornalismo alla comunicazione d’impresa, dalla pubblicità alla comunicazione politica, dal marketing alla diplomazia internazionale, dalle scienze cognitive al management. All’epoca la moda fu così pervasiva, che si parlò di narrative turn, “svolta narrativa”. In Italia, che arriviamo sempre tardi, si parla di storytelling da una decina d’anni. Siamo in ritardo, è vero, ma alla fine abbiamo esagerato, perché oggi da noi la parola storytelling, come Continua a leggere

Quali sono gli ingredienti per uno storytelling di successo? Alcune risposte veloci

Teletopi_2015

A margine dell’incontro sul videostorytelling che si è tenuto l’11 dicembre scorso presso il mio Dipartimento, Ivan Cotroneo (scrittore e sceneggiatore), Celia Guimaraes (giornalista RaiNews24), Carmen Lasorella (giornalista Rai), Marco Massarotto (Doing, ex Hagakure), Alberto Nerazzini (giornalista d’inchiesta, Report) e io stessa abbiamo risposto in un minuto, massimo due, alla domanda «Quali sono gli ingredienti per uno storytelling di successo?». Ecco il risultato: Continua a leggere

Premio Teletopi 2015, l’oscar del videostorytelling

Teletopi_2015

Per sette anni il Premio Teletopi è stato l’oscar dedicato alle migliori web tv italiane. Con l’edizione 2015, cambia rotta e punta l’attenzione sul videostorytelling in rete, che è la capacità di raccontare storie attraverso video coinvolgenti. Ad avviare la ricerca delle esperienze in rete sono stati gli studenti e le studentesse del laboratorio di Social web tv del corso di laurea in Scienze della comunicazione di Bologna. Venerdì 11 dicembre ci sarà la premiazione, nell’ambito di una intera giornata di formazione sul videostorytelling presso il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna. Questo è il programma dell’evento: Continua a leggere

Image Talks. Serate fotografiche aperte e gratuite

IMAGE TALKS

Oggi segnalo una iniziativa che mi pare utile e interessante per chiunque si occupi di comunicazione: giovane o meno giovane, studente/ssa o professionista che sia. Chiunque si occupi di comunicazione, infatti, deve avere oggi almeno un po’ di cultura fotografica (meglio se molta). Foto Image organizza “Image Talks”, un ciclo di incontri con importanti esponenti della fotografia italiana e internazionale. Le serate sono pensate per diffondere la cultura della fotografia e l’educazione allo storytelling visuale. Ogni ospite metterà a disposizione Continua a leggere

Ancora su emozioni e storytelling

Camera dei Deputati 7 maggio 2015

Oggi nessuna storia, nessun racconto – che sia pubblicitario o politico, giornalistico, televisivo o altro – può accedere a un pubblico di massa, può diventare virale in rete e portare attenzione, fama e soldi a chi lo ha prodotto, se non ha Continua a leggere

Brand Storytelling, ovvero “Che impresa fare Storytelling” #MeetSanofi

#MeetSanofi

Martedì 5 maggio 2015, nella sede di Sanofi Italia a Milano, si è tenuto il primo appuntamento di un ciclo di incontri intitolato #MeetSanofi – Aperitivi di carattere in 140 caratteri. Si è parlato del ruolo che lo storytelling svolge oggi nella comunicazione d’impresa – dalle realtà più piccole ai brand internazionali – in un andirivieni continuo fra uso dei mezzi di comunicazione tradizionale, siti web aziendali e social media. Punto di partenza comune: una buona dose di stanchezza nei confronti dell’abuso della parola storytelling, di cui oggi Continua a leggere

Sentirsi falliti a ventotto anni, ovvero: quando il lavoro ti ruba i sogni e la vita

Ragazzo triste manga

Mi scrive Marco (nome di fantasia): «Salve Prof, si ricorda di me? Mi sono laureato con lei quattro anni fa, con una tesi sul web semantico. Già allora discutevamo di cose che sono considerate all’avanguardia tutt’oggi, figuriamoci all’epoca. E cercavamo di incrociare la semiotica con l’analisi semantica come la intendono gli informatici, ricorda? Se ci penso, mi vengono i brividi: stavo bene allora, mi sentivo carico, pieno di progetti, proiettato verso il futuro. Dopo la laurea mi presero subito a lavorare Continua a leggere