Ray-Ban #ItTakesCourage, ovvero: il coraggio della normalità

#ittakescourage

Mi colpisce l’affissione «Open your heart» della campagna #ItTakesCourage di Ray-Ban (fai clic per ingrandire) che in questi giorni tappezza le città italiane. Mi colpisce perché mette in scena una coppia di ragazzi normalissimi e per giunta affettuosi l’uno con l’altra, colti su una spiaggia altrettanto normale, come fosse un’istantanea che potrebbe aver scattato chiunque in un momento qualunque. Non sono in posa, non ammiccano, non è un insopportabile palestrato lui, non è una vamp supertruccata lei, sembrano al contrario Continua a leggere

Corso di Alta Formazione in Produzione Audiovisiva e Cinematografica

CAF_PRODUZIONE_AUDIOVISIVA

Nella comunicazione contemporanea la produzione di audiovisivi è in crescita continua e impressionante: si prevede che nel 2019 la fruizione di audiovisivi costituirà l’80% del traffico in rete, laddove nel 2014 era “solo” il 67% (cfr. questa ricerca di Cisco). Segnalo dunque un’iniziativa che considero utilissima a chiunque lavori o voglia lavorare nella comunicazione stando al passo con i tempi. Sono aperte le iscrizioni al Corso di Alta Formazione in Produzione Audiovisiva e Cinematografica, organizzato dall’Università di San Marino con Cinephil® San Marino. Il Corso ha l’obiettivo di formare personale qualificato per lavorare nel campo della produzione audiovisiva e cinematografica, e di perfezionare le competenze e tecniche di chi già lavora nel settore. I docenti sono professionisti internazionali di altissimo livello, molto noti nel settore della produzione audiovisiva (se non li conosci, clicca sul loro nome e guarda chi sono): Oscar Chiconi (che ha lavorato con registi del calibro di Guillermo Del Toro e Francis Ford Coppola, Emilien Lazaron (che ha curato fra l’altro gli effetti speciali de La bella e la bestia), Continua a leggere

Burger King: con la campagna “King of umarells” l’affetto bolognese verso gli #umarells si fa nazionale

Umarells Burger King 2016

Mi piace molto la campagna “King of Umarells” con cui Burger King sta comunicando e mantenendo alta l’attenzione sulle prossime aperture dei nuovi fast food (oltre 300, a quanto pare) della catena in tutta Italia. In bolognese il termine umarell indica quel pensionato tipo che ama trascorrere le sue giornate osservando e commentando i lavori in corso nei cantieri della sua città. Da anni il termine umarell è diventato virale grazie al lavoro dello scrittore e blogger Danilo Masotti, che ha valorizzato e diffuso l’ironia affettuosa con cui i bolognesi Continua a leggere

Premio Agol per giovani comunicatori e aspiranti tali. Seconda edizione

Premio_Agol_2016

Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Premio Agol per giovani comunicatori e comunicatrici. Il Premio è rivolto a (1) studenti universitari di età compresa fra i 18 e i 25 anni, (2) professionisti di qualunque settore della comunicazione, di età compresa fra i 25 e i 35 anni. Partecipare è molto facile: basta andare sul sito www.premioagol.it, selezionare una categoria nella quale mettersi alla prova tra le cinque in gara (Eventi, Advertising, Lobbying and Corporate Communication, Comunicazione Istituzionale, Digital PR) ento il 31 maggio e aspettare di ricevere il brief redatto dai top manager delle diverse aziende coinvolte (il 1 giugno). Dopodiché, ci sarà un mese di tempo per Continua a leggere

Lavoro: ma il Jobs Act sta fregando i trentenni?

lavoro_bassa

Non sono una giuslavorista e del Jobs Act ho letto solo qualcosa, a spizzichi e bocconi. Perciò scrivo in forma interrogativa e mi piacerebbe che qualcuno, più esperto di me, mi aiutasse a sciogliere un dubbio che da mesi mi attanaglia. Il dubbio nasce da ciò che ogni giorno osservo intorno a me: decine di ex studenti e ex studentesse che mi scrivono, mi raccontano, mi segnalano qualcosa in materia di lavoro. Cosa dicono questi giovani? Dicono che, da quando c’è il Jobs Act, è vero che le imprese offrono con più facilità tirocini extracurricolari – buona notizia – che poi si trasformano in contratti di apprendistato o contratti a tutele crescenti – notizia ancor più buona. Ma è pure vero – è qui sta la cattiva notizia – che da questo percorso preferenziale restano fuori una marea di giovani bravissimi, preparati e con molta esperienza, che oggi hanno 30 anni e poco più. Perché restano fuori? Continua a leggere

Un tirocinio con rimborso spese nel settore del wine marketing

Bottiglie di vino

Sempre più spesso – per fortuna – questo blog aiuta i/le giovani a trovare  lavoro. E sempre più spesso chi lavora grazie a questo blog dopo un po’ mi scrive perché la sua azienda offre un’altra possibilità per un/a altro/a neolaureato/a. Evvai.:) È il caso di Gabriele, che mi segnala un’altra possibilità di tirocinio (e lavoro futuro) presso Fruitecom: Continua a leggere

Treccani contro la povertà lessicale: #carino. Ma è anche analfabetismo emotivo

Treccani carino

Osservo da anni la povertà lessicale che manifestano molti, specie i più giovani, quando si chiede loro di esprimere cosa provano in un certo momento o rispetto a qualcosa o qualcuno: una vera e propria afasia, connessa alla difficoltà di trovare parole che non siano le solite – una o due al massimo – per esprimere le loro emozioni, i loro sentimenti. È un esercizio che faccio fare spesso in aula, per introdurre una serie di lezioni in cui spiego quanto al contrario sia fondamentale la capacità di mettere in gioco, indurre, stimolare emozioni negli altri per qualunque comunicazione si voglia efficace (in qualunque ambito) e quanto sia dunque fondamentale essere consapevoli Continua a leggere