Archivi tag: lavoro

Assolombarda identifica le professioni della comunicazione con maggiori prospettive di lavoro

Assolombarda

Come sempre i dati – se qualcuno si prende la briga di cercarli, elaborarli e studiarli davvero – contraddicono gli stereotipi e i pregiudizi sulla laurea in Scienze della comunicazione. Secondo una ricerca del Gruppo Media, Comunicazione e Spettacolo di Assolombarda presentata a Milano il 23 ottobre scorso, il settore media e intrattenimento ha riassorbito completamente la crisi, raggiungendo ricavi per 31,5 miliardi di euro nel 2016, che si prevede supereranno i 38 miliardi nel 2021. Inoltre ha individuato le sei professioni del settore della comunicazione con la più alta probabilità di occupazione nei prossimi cinque anni. Eccole: Continua a leggere

Come laurearsi in Scienze della comunicazione e trovare subito un lavoro soddisfacente, contro ogni pregiudizio su “Scienze delle merendine”

scienzedellemerendine

Ricevo da Claudia (nome fittizio), che si è laureata con me in Scienze della comunicazione l’anno scorso, l’ennesima testimonianza positiva di un percorso professionale veloce, soddisfacente da tutti i punti di vista (anche economico) e pertinente rispetto agli studi fatti. La pubblico volentieri, come sempre, perché possa incoraggiare tutti/e gli/le iscritti/e a questo corso di laurea, che ogni giorno devono subire i commenti negativi su quanto sia inutile Scienze delle merendine (l’immagine è tratta dal blog Data for fun, in cui trovi altri luoghi comuni sull’università italiana). Ecco la mail di Claudia: Continua a leggere

Parli bene l’inglese? Ci sono due lavori stabili a Pinner, London, come Public Relations Assistant e Public Relations Account Manager

Publitek

Una mia ex studentessa, che lavora da anni presso l’agenzia di marketing B2B Publitek, mi segnala due posizioni stabili aperte, una per il ruolo di Public Relations Assistant, l’altra per il ruolo di Public Relations Account Manager. Da quel che so, cercano con urgenza. Questi sono i due annunci: Continua a leggere

Come innamorarsi di Scienze della comunicazione, laurearsi e trovare il lavoro dei propri sogni

I simboli della laurea

Tempo di lauree, in questi giorni. Per l’occasione pubblico una mail che ho ricevuto un paio di settimane fa da Francesca (nome fittizio), ex studentessa di Scienze della comunicazione, che ha intrapreso un percorso professionale positivo e soddisfacente grazie ai suoi studi ed è felice di poter incoraggiare ora, con la sua testimonianza, chi sta per affacciarsi al mondo del lavoro con la sua stessa laurea. Scrive Francesca: Continua a leggere

Quanto conta il voto di laurea nel trovare lavoro? Meno della fiducia in sé e del coraggio di mettersi alla prova

Laurea

Durante ogni proclamazione delle lauree in Scienze della comunicazione (la cerimonia in cui, davanti a centinaia di parenti, amici, conoscenti, fidanzati e fidanzate, ufficializzo il voto di laurea e dichiaro conseguito il titolo), tengo sempre un breve discorso. Niente di retorico, per carità, solo qualche indicazione pratica e qualche incoraggiamento per aiutare i/le ragazzi/e a orientarsi. Frequentare una magistrale o un master? Andare all’estero o rimanere in Italia? Fare un tirocinio extracurricolare? Cercare subito un lavoro? A queste domande cerco, in una ventina di minuti, di rispondere in modo concreto. Un momento di attenzione va anche al voto di laurea, che in media a Bologna, per la triennale in Scienze della comunicazione, non è altissimo, perché gli esami non sono facili (nonostante gli stereotipi) e non regaliamo voti. A questo proposito mi ha scritto Anna (nome di fantasia). Riporto la sua mail perché la considero utile per chiunque, non avendo un voto di laurea alto, si senta per questo penalizzato/a: Continua a leggere

«Ho studiato Scienze della comunicazione e dopo soli due anni faccio il lavoro dei miei sogni»

right_formula_sports_marketing

Mi scrive Edoardo, ex studente di Scienze della comunicazione, laureatosi nel marzo 2015. La sua esperienza, tutta positiva, vuole essere di incoraggiamento per gli studenti e le studentesse che hanno intrapreso percorsi di studi analoghi al suo. Ci vuole però coraggio, capacità di impegnarsi anche duramente – lavorando e studiando nello stesso tempo, se occorre – e disponibilità a trasferirsi all’estero:

«Buongiorno professoressa, come sta? Spero che tutto proceda per il meglio. Le scrivo perché svolgo ogni giorno il lavoro che ho sempre desiderato e vorrei condividere con i lettori del suo blog la mia esperienza, dato che è stato anche grazie all’ascolto di storie altrui che sono riuscito a trovare spunti e idee per raggiungere il mio obiettivo.

Continua a leggere

Corso in Produzione Audiovisiva e Cinematografica: aperte iscrizioni ai singoli moduli

Corso in Produzione Audiovisiva e Cinematografica

Sabato 15 ottobre comincia il Corso di Alta Formazione in Produzione Audiovisiva e Cinematografica, organizzato dall’Università di San Marino con Cinephil® San Marino. Per chi fosse interessato/a, ci si può iscrivere anche a un singolo modulo (o più di uno), al costo di 250 euro a modulo: I MODULO – Effetti Speciali Supervisor | Docente David Bush; II MODULO ‐ Strategie e tecniche del linguaggio audiovisivo | Docente Paolo Muti; III MODULO ‐  Regia e Sceneggiatura | Docente Juan Solanas, IV MODULO ‐ Direzione della Fotografia | Docente Gino Sgreva, V MODULO ‐ Strumenti tecnici e know-how | Docente Till Neuburg. Questo è il calendario: Continua a leggere